rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Ladri acrobati a Ca'Ossi, uno finisce in manette: razzia di preziosi

Nell’auto sono stati rinvenuti monili in oro ed altri piccoli oggetti appena trafugati da un’abitazione al terzo piano di via Massarent

Catturato dopo un furto in un'abitazione in via Massarenti. Un disoccupato albanese di 42 anni, già noto alle forze dell'ordine, residente a Forlì, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile. I militari, presenti in forze e distribuiti nei quartieri maggiormente interessati ai furti, hanno intercettato una "Kia Carnival" di colore grigio, da tempo nel mirino degli uomini dell'Arma, mentre si aggirava nelle traverse di via Risorgimento, non lontano dalla zona della piscina comunale. Di lì a poco l’auto è stata notata ferma in zona defilata, con un uomo al volante che cercava di nascondersi nel tentativo di non farsi notare.

Accortosi dell’arrivo dei Carabinieri, l’uomo ha provato a darsi alla fuga, ma è stato immediatamente bloccato. In quel mentre, due complici che si stavano avvicinando all’auto, sono riusciti a fuggire a piedi facendo perdere le loro tracce. Il 42enne ha provato anche a opporsi alla cattura, venendo però neutralizzato e bloccato. Nell’auto sono stati rinvenuti monili in oro ed altri piccoli oggetti appena trafugati da un’abitazione al terzo piano di via Massarenti, dove gli agili autori erano entrati passando per una finestra, dopo essersi arrampicati lungo la canale, incuranti della presenza in casa dei proprietari.

I ladri infatti, una volta all’interno, si barricavano nella camera da letto, impedendo alle vittime di poterli raggiungere, collocando dietro la porta un mobile di grosse dimensioni. Arraffato il maltolto, si sono dileguati nel medesimo modo con cui avevano raggiunto l’appartamento. Nell’auto sono stati rinvenuti e sequestrati numerosi attrezzi da scasso, altri monili per i quali sono in corso accertamenti, ed un passaporto intestano ad un connazionale 22enne, riconosciuto come uno dei complici datisi alla fuga e pertanto denunciato a piede libero.

Nel corso delle successiva perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’arrestato, i militari hanno sorpreso una connazionale 18enne che alla vista degli uomini in divisa ha tentato di disfarsi di alcuni monili, gettandoli nel water. La ragazza è stata denunciata in stato di libertà per ricettazione. Il 42enne dovrà rispondere delle accuse di furto aggravato, in concorso, resistenza a pubblico ufficiale e porto di grimaldelli ed arnesi da scasso. Sono in corso accertamenti per stabilire il coinvolgimento dei tre uomini in altri episodi di furto e tentato furto verificatisi nella stessa zona nella serata di lunedì, nonché per individuare i proprietari degli altri oggetti rinvenuti. Gli inquirenti hanno sequestrato gli arnesi da scasso, due telefonini e la somma di 330 euro rinvenuta addosso all’arrestato.

DSC_1882-2

DSC_1856-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri acrobati a Ca'Ossi, uno finisce in manette: razzia di preziosi

ForlìToday è in caricamento