menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti e rapine, tecnologia a disposizione dei commercianti

Più specificatamente, l’accordo prevede la realizzazione di un sistema di allarme antirapina mediante il controllo con telecamere dei locali commerciali

E' stato sottoscritto venerdì mattina uno specifico accordo - fra Prefettura-Ufficio territoriale del Governo di Forlì-Cesena, Confcommercio-Imprese per l’Italia Ascom Forlì, Confesercenti Cesenate e Confesercenti Provinciale Forlivese -  che prende spunto dall’analogo Protocollo di intesa del luglio del 2009, per riscontrare le nuove esigenze derivanti dall’evoluzione tecnologica, in ambito di sicurezza, con specifico riferimento ai servizi di video-sorveglianza.

Il Documento, nell’ottica perseguita di realizzare una sicurezza il più possibile integrata, partecipata e condivisa attraverso ogni forma di collaborazione e sinergia tra l’attività degli organi statali preposti alla pubblica sicurezza e l’attività degli operatori economici, si propone di essere funzionale all’attuazione di mirate azioni preventive volte all’ottenimento della crescita della cultura della sicurezza esistente all’interno del contesto economico–produttivo, favorendo  il concreto innalzamento dei livelli di sicurezza anche nei contesti economici e produttivi ove questa costituisce un bene primario da tutelare ed incrementare.


Più specificatamente, l’accordo prevede la realizzazione di un sistema di allarme antirapina mediante il controllo con telecamere dei locali commerciali, in grado di stabilire un collegamento con le sale/centrali operative delle Forze di Polizia e di trasmettere  le immagini in tempo reale e registrarle. Gli esercenti ad esso aderenti possono, quindi, avvalersi di un sistema di video allarme antirapina – configurato secondo requisiti tecnici prederminati  – che interagisce direttamente con gli apparati ed i sistemi in essere presso le Sale e le Centrali Operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri dislocate sull’intero territorio provinciale che, conseguentemente, qualora l’esercizio commerciale sia vittima di un episodio delittuoso, potranno essere tempestivamente allertate e intervenire nell’immediatezza dell’evento. Le modalità di acquisizione e conservazione delle immagini sono rispondenti a quanto previsto in materia di trattamento dati e  privacy, oltre a garantire il puntuale rispetto dell’4 della L. 300/70 (Statuto dei Lavoratori).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento