menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti in abitazione: “Non abbassare la guardia neanche nel periodo estivo”

Il sindaco Drei: 'non dobbiamo permettere che i buoni risultati nella prevenzione che hanno avuto riscontro nei primi mesi dell’anno in una diminuzione di furti, vengano messi in discussione da una recrudescenza estiva'

Negli ultimi giorni sono emersi nella cronaca diversi casi di furti in abitazione o comunque in proprietà private che hanno fatto nuovamente alzare l’allarme su questo fenomeno. A ciò si aggiunge una sequenza di furti e di rapine in diverse farmacie il cui ripetersi, quasi in modo seriale, accresce ulteriormente il livello di preoccupazione e di attenzione sulla sicurezza. In seguito al prospettarsi di questa rinnovata emergenza, il Sindaco di Forlì Davide Drei ha chiesto al nuovo Prefetto Fulvio Rocco De Marinis di affrontare la questione all’interno del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica in programma martedì prossimo. L’obiettivo è di coordinare nel massimo sforzo tutte le Istituzioni del territorio e tutte le Forze dell’Ordine e non abbassare la guardia contro le bande di malviventi che periodicamente infestano e mettono in una condizione di paura e preoccupazione la nostra cittadinanza che si sente toccata nel proprio privato con forte senso di disagio.

“Non dobbiamo permettere - prosegue il Sindaco - che i buoni risultati nella prevenzione che hanno avuto riscontro nei primi mesi dell’anno in una diminuzione di furti, vengano messi in discussione da una recrudescenza estiva. Durante questo periodo, se devono essere garantiti servizi aggiuntivi nelle località turistiche della costa, ciò si deve realizzare tenendo sempre conto della massima sicurezza nelle città e nell’entroterra. Ho peraltro fiducia che questo appello riscuota la dovuta attenzione anche da parte degli organi dello Stato e del Governo centrale nei confronti del quale rinnoviamo la sollecitazione a garantire il personale adeguato per le Forze dell’Ordine che presidiano la sicurezza anche nelle province e, soprattutto, a legiferare e ad approvare le norme giuridiche che assicurino una punibilità effettiva dei reati e certezza della pena”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento