menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto di ostie, rebus risolto: una bravata di due giovanotti

Hanno confessato. E così hanno un nome i ladri di ostie nella chiesa di San Sebastiano, a Capocolle di Bertinoro. Si tratta di due ragazzi, rispettivamente di 17 e 21 anni

Hanno confessato. E così hanno un nome i ladri di ostie nella chiesa di San Sebastiano, a Capocolle di Bertinoro. Si tratta di due ragazzi, rispettivamente di 17 e 21 anni, che sono stati denunciati a piede libero dai Carabinieri della Compagnia di Meldola, al termine di un'attività investigativa, per furto aggravato. Nessun rito sacrilego, ma una bravata. Uno dei due ladruncoli dopo il furto aveva lasciato un bigliettino nel quale si chiedeva perdono.

La bravata era stata messa a segno di notte alcune settimane fa. I giovani sono entrati in sacrestia dopo aver rotto il vetro della finestra del bagno. Dopodichè hanno aperto  il tabernacolo per rubare le ostie dalla pisside, la coppa che le contiene, ma null'altro. Il parroco don Natale Garavini, piuttosto preoccupato, non si era spiegato il gesto. Fortunatamente le indagini hanno permesso di chiarire che non si è trattato di un furto sacrilego, ma di una semplice bravata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento