menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I ladri scovati dalle telecamere della Polizia

I ladri scovati dalle telecamere della Polizia

Furti e rapine, blitz nella notte in via delle Torri: sgominata banda di catanesi

Brillante operazione da parte della Squadra Mobile di Forlì insieme a quella di Ravenna, che ha permesso di sgominare nella notte tra il 10 e 11 maggio una banda di catanesi 'specializzati' in rapine e furti notturni

Brillante operazione da parte della Squadra Mobile di Forlì insieme a quella di Ravenna, che ha permesso di sgominare nella notte tra il 10 e 11 maggio una banda di catanesi 'specializzati' in rapine e furti notturni ai danni di banche ed oreficerie. Dopo un prolungato servizio di osservazione a Ravenna e Forlì, gli agenti sono riusciti ad arrestare 5 persone, colti sul fatto mentre stavano derubando la sede centrale del Monte dei Paschi di Siena di via delle Torri, a Forlì, dove si erano introdotti passando da locali adiacenti ed infrangendo una finestra priva di sensori di allarme.

IL VIDEO DELL'OPERAZIONE

IL KIT DEL PERFETTO LADRO - Nel corso dell'operazione sono state rinvenute e sequestrate, all'interno delle tre auto utilizzate dai malviventi per effettuare i sopralluoghi e per raggiungere il luogo prescelto (una Fiat, una Bmw e un'Audi), attrezzature idonee allo scasso di serrature di sicurezza, casseforti blindate e muri divisori, tramite frese motorizzate di varie dimensioni, saldatrici, guide meccanizzate, torni ed utensileria varia, oltre a contenitori di liquidi ed oli per raffreddamento di punte e frese metalliche. Un vero e proprio kit del perfetto ladro. Inoltre sono stati sequestrati telefoni cellulari ed altro materiale utile per il prosieguo delle indagini, anche in riferimento ad analoghi furti e rapine messi a segno nelle province di Forlì, Ravenna e Ferrara, oggetto di accertamenti investigativi da parte dei colleghi poliziotti di Ravenna.

TENTA DI MANGIARSI IL DOCUMENTO - Al momento dell'irruzione uno degli arrestati ha tentato di distruggere un documento identificativo falso, masticando la fotografia e parte dello stesso, senza però riuscirvi grazie al pronto intervento degli agenti della Squadra Mobile diretta da Claudio Cagnini. L'uomo, infatti, risultava sottoposto agli arresti domiciliari nonché destinatario di un provvedimento di esecuzione di pene detentive (8 mesi di reclusione) emesso dal tribunale di Ravenna.

GLI ARRESTATI - In manette sono finiti:
A.A., 58enne di Caltagirone ma domiciliato a Ravenna, pregiudicato per violazione alla normativa sugli stupefacenti, sulle armi e reati contro il patrimonio, già sottoposto a sorveglianza speciale
G.M., 45enne di Catania, residente a Fusignano, con precedenti per reati contro il patrimonio e spaccio
S.G, 48enne di Catania, pregiudicato per reati contro il patrimonio e detenzione di armi, sottoposto all'avviso orale.
S.B., 48enne di Catania, agli arresti domiciliari, pregiudicato per reati contro il patrimonio e già sottoposto a sorveglianza speciale di P.S.
D.C., 39enne di Catania, con precedenti per evasione e pregiudicato per reati contro il patrimonio, detenzione di armi e spaccio di droga.

I cinque sono stati condotti in carcere a Forlì, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento