Finisce nei guai per un balsamo da 20 euro: lo paga, ma non evita la denuncia

A nulla è valso il fatto che abbia poi pagato il bene sottratto, poiché è stata coinvolta la Polizia di Stato

Nei guai per neanche 20 euro. Una 55enne residente a Forlì è stata denunciata per "tentato furto aggravato", commesso inun supermercato forlivese. L’accertamento del fatto è avvenuto giovedì scorso, a seguito di richiesta pervenuta al 113 da parte della direzione dell’esercizio commerciale, specializzato nella vendita di prodotti cosmetici di largo consumo, che ha deciso di segnalare la posizione della donna poiché –forse- non era la prima volta che sottraeva cosmetici e altri oggetti in esposizione nelle scansie.

Nel caso specifico, la 55enne forlivese era stata tenuta d’occhio e notata strappare l’etichetta da un balsamo del valore di 20 euro, che una volta oltrepassato le casse non ha mostrato alla cassiera per il relativo pagamento. Fermata all’esterno, ha collaborato con gli addetti alla sucurezza tirando fuori l’oggetto dalla borsa. A nulla è valso il fatto che abbia poi pagato il bene sottratto, poiché è stata coinvolta la Polizia di Stato che ha provveduto a rilevare il reato di tentato furto, che essendo aggravato dalla violenza sulle cose (rimozione dell’etichetta antitaccheggio), comporta la procedibilità d’ufficio nei confronti dell’autore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave un motociclista

Torna su
ForlìToday è in caricamento