menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Derubano una ragazza, ladri sbadati catturati dal "grande fratello"

Si improvvisano ladri e ne combinano di ogni. Non dovevano esser esperti del mestiere i due operai del Burkina Faso, rispettivamente di 30 e 39 anni, arrestati domenica sera dai Carabinieri

Si improvvisano ladri e ne combinano di ogni. Non dovevano esser esperti del mestiere i due operai del Burkina Faso, rispettivamente di 30 e 39 anni, arrestati domenica sera dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì dopo aver rubato una borsa ad una ragazza. Il fatto è avvenuto in una tabaccheria in via Giorgio Regnoli, a pochi passi dal centro. I due hanno approfittato di un attimo di disattenzione della giovane per derubarla.

IL FURTO - Mentre uno distraeva l’esercente, l’altro con una mossa fulminea si è infilato sotto alla maglia la borsa che la cliente aveva appoggiato. Rapidamente si sono dileguati, inseguiti a vista dalla vittima che solo in un secondo momento si era accorta di esser stata derubata. Subito è stato chiesto l’intervento del 112, con gli uomini dell’Arma facilitati nelle indagini grazie alla telecamera di videosorveglianza installata all’interno del punto vendita.

L'ERRORE - In pochi minuti i ladri sono stati individuati. Uno si trovava nascosto in una traversa di via Giorgio Regnoli, mentre l’altro, evidentemente inconsapevole di esser finito nell’occhio del “grande fratello”, è ritornato nella tabaccheria per farsi scambiare una banconota da 100 euro, frutto del colpo. Il tabaccaio non l’ha riconosciuto, mentre non è sfuggito al padre della vittima che ha subito avvertito i militari. A quel punto il giovane ha ammesso le sue responsabilità, finendo in manette.

LA CONDANNA - La borsa, con 108 euro, è stata recuperata e restituita alla vittima. Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza, i due ladri, fino a domenica incensurati, sono stati processati per direttissima con l’accusa di furto aggravato. Davanti al giudice hanno patteggiato sei mesi di reclusione, pena sospesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento