Specialisti nei furti con la tecnica dell'abbraccio, prendevano di mira gli anziani: catturati

I Carabinieri della Compagnia di Forlì e della stazione della città mercuriale, al comando del maggiore Raffaele Conforti, hanno assicurato alla giustizia due nomadi di 45 e 41 anni

Sono specializzati nei furti con la cosidetta "tecnica dell'abbraccio". I Carabinieri della Compagnia di Forlì e della stazione della città mercuriale, al comando del maggiore Raffaele Conforti, hanno assicurato alla giustizia due nomadi di 45 e 41 anni, domiciliati nei campi nomadi delle città di Sarzana (La Spezia) e Bagnacavallo (Ravenna). Entrambi sono nullafacenti e già noti alle forze dell'ordine. L'indagine dei militari dell'Arma è partita lo scorso 6 maggio, quando, nei pressi del "Conad Appennino" di viale Risorgimento, è stato derubato un forlivese di 78 anni.

Il forlivese è stato avvicinato da un uomo sconosciuto che, con il pretesto di salutarlo, lo ha abbracciato, sfilandogli il portafogli dalla tasca dei pantaloni, contenente circa 100 euro, allontanandosi immediatamente a bordo di un’autovettura con un complice. Sempre nella stessa giornata, a Forlimpopoli, i due malfattori, utilizzando lo stesso “modus operandi”, hanno avvicinato un pensionato 77enne del luogo, strappandogli la catenina in oro dal collo. Il malcapitato ha reagito, bloccando il braccio del bandito, che si è dato alla fuga, gettando per terra la refurtiva. Entrambe le vittime si presentavano subito nelle caserme dei carabinieri di Forlì e Forlimpopoli, denunciando il fatto e riferendo che i due malfattori erano in possesso di un’autovettura Fiat Multipla di colore grigio.

Immediatamente i militari, dopo aver ricevuto dalla centrale operativa la descrizione dell’auto in uso ai due malviventi, hanno perlustrato il territorio forlivese. Una pattuglia della stazione di Forlì ha rintracciato i due poco dopo in una via del centro. A seguito della perquisizione personale e veicolare sono stati rinvenuti, occultati nei rispettivi portafogli, 800 euro. Condotti nella caserma di Corso Mazzini per i successivi accertamenti, i due sono stati riconosciuti dal 78 enne come gli autori del furto. Al termine delle formalità di rito sono stati indagati a piede libero.

Nel frattempo le indagini sono proseguite e, sulla scorta dell’attività investigativa condotta dai militari della stazione di Forlì, su richiesta del sostituto procuratore Laura Brunelli, il giudice per le indagini preliminari ha emesso due ordinanze di custodia cautelare in carcere. Martedì scorso è scattato il blitz dei Carabinieri della stazione di Forlì e del Nucleo Operativo e Radiomobile, nelle città di Bagnacavallo e Sarzana, affiancati in fase esecutiva dalle Compagnie Carabinieri di Lugo e Sarzana, che ha consentito la localizzazione e cattura dei due.

Dopo le operazioni di foto-segnalamento, i due arrestati sono stati portati in carcere a La Spezia e Ravenna, a disposizione della magistratura. Dovranno rispondere di furto aggravato (per l'episodio di Forlì) e tentato furto con strappo aggravato consumato in Forlimpopoli ai danni di persone anziane. Per il proseguo dell’attività investigativa, l'autorità giudiziaria ha autorizzato la diffusione delle fotografie dei due arrestati al fine di accertare il coinvolgimento degli stessi in altri furti. Per eventuali informazioni/segnalazioni è possibile contattare il Comando Compagnia Carabinieri di Forlì al numero 05438091.

FOTO 1-20-2 FOTO 2-3-13

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade di sangue, ancora una tragedia: drammatico schianto sulla via Emilia, un morto

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Spese pazze dopo l'assalto alla sala slot: presi a Forlì dopo il colpo da 30mila euro

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

Torna su
ForlìToday è in caricamento