menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Futuro al lavoro, bilancio positivo per la prima edizione digitale del Salone dell’Orientamento

6 giorni di dirette in live streaming, dove ogni scuola o ente ha avuto l'opportunità di raccontarsi anche tramite contenuti multimediali

L'emergenza sanitaria non ha fermato il tradizionale appuntamento con il Salone dell'Orientamento scolastico "Futuro al lavoro" con le scuole superiori del territorio. L’edizione 2020, abbandonando temporaneamente la consueta versione in presenza,  è stata vissuta interamente sul web, con modalità e tecniche nuove per tutti. Attraverso la piattaforma realizzata da Natlive è stato possibile trasmettere in diretta un calendario ricco di appuntamenti, 6 giorni di dirette in live streaming, dove ogni scuola o ente ha avuto l'opportunità di raccontarsi anche tramite contenuti multimediali.

124 gli ospiti intervenuti, 6729 gli utenti connessi (4101 utenti delle scuole medie e 2628 utenti delle scuole superiori, con un totale di 18471 visualizzazioni) per raccogliere tutte le informazioni utili per giungere ad una scelta professionale o scolastica consapevole. Ampio spazio è stato dato ai corsi universitari. Il Servizio di Orientamento del Campus di Cesena e di Forlì dell’Università di Bologna ha messo a disposizione due sportelli di orientamento paralleli al Salone, molto apprezzati dagli utenti web. Durante le 6 giornate di diretta, in onda dal 26 novembre al 2 dicembre, sono stati messi on line video e presentazioni di istituti scolastici, aziende, enti di formazione del territorio provinciale, che hanno mostrato una realtà ricca di proposte variegate sia scolastiche sia formative che professionali. E' stato messo a disposizione un ampio spazio espositivo virtuale suddiviso in 7 aree tematiche, in continuità al Salone dello scorso anno: dalla meccanica al digitale, dalla creatività alla moda, dal wellness al food con webinar tematici, approfondimenti, interviste e interventi di aziende del settore.

"La Provincia di Forlì-Cesena, l'Ente Enaip Forlì-Cesena, gestore del progetto e coordinatore degli enti di formazione professionale, l'Ufficio Scolastico Territoriale, i comuni di Cesena e di Forlì, la Camera di Commercio, gli Istituti Scolastici del nostro territorio e il presidio unico territoriale di Oriéntàti al Futuro hanno fatto ancora una volta rete; e che nell'ambito della istruzione e della formazione questa rete funzioni bene è dimostrato anche dagli indicatori Istat, molto positivi, relativi al livello di competenza alfabetica e numerica degli studenti della nostra Provincia, con una bassa percentuale dei cosiddetti “neet” - afferma il presidente della Provincia, Gabriele Antonio Fratto -. Ma non ci accontentiamo, abbiamo individuato alcuni ambiti di miglioramento nella innovazione, nella ricerca e nella creatività, infatti gli indicatori Istat relativi agli occupati nelle imprese culturali, alle imprese operanti in settori altamente tecnologici e specialistici rappresentano un quadro non soddisfacente rispetto alla media regionale e ci dicono che forse dobbiamo abbandonare il sogno di un lavoro tradizionale per aprire le porte a esperienze più rispondenti alle esigenze di mercato".

“Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti da questo Salone - commentano Claudio Bulgarelli e Federica Assirelli, direttore di En.A.I.P. sede di Cesena e direttore di Enaip sede di Forlì - E’ stata una sfida impegnativa, per la prima volta abbiamo proposto un’edizione completamente on line ed i risultati raggiunti hanno premiato il nostro lavoro. Grazie alla collaborazione tecnica dell'agenzia Natlive, siamo riusciti a gestire gli interventi in presenza e da remoto. Non è facile gestire una diretta senza pubblico e trasmettere attraverso uno schermo la passione, l'impegno, l'empatia per una professione o per un corso di studi, ma i nostri ospiti si sono messi in gioco e hanno presentato loro stessi con la passione e la curiosità che li sprona a migliorarsi per rendere unico il proprio lavoro”.

"Crediamo nella tecnologia che faciliti dialoghi e connessioni sociali: avvicinare i giovani, dialogare usando il loro linguaggio e supportarli nelle loro scelte è stata sicuramente un'esperienza bellissima - afferma Fabio Porcellini, Ceo di Natlive -.Contribuire, con una piattaforma innovativa, all'orientamento delle giovani generazioni, in un mondo in continuo cambiamento, costituisce, per la mia azienda,  un valore aggiunto che non è solo economico.”

"In conclusione - chiude Fratto - e visti gli esiti positivi del Salone dell'Orientamento, voglio dare qualche consiglio ai ragazzi. A loro voglio dire, nella vostra scelta professionale o scolastica,  sfruttate il vostro talento, fate tanta formazione e abbiate tanta curiosità. Il futuro è di noi giovani. Ricordo che il Salone dell’Orientamento è stato cofinanziato grazie al Fondo Sociale Europeo nell'ambito del Por Fse 2014/2020 della Regione Emilia-Romagna". Per coloro che non hanno potuto connettersi alla diretta, resta la possibilità di consultare il sito www.orientatialfuturo.info dove, fra qualche giorno, sarà pubblicata tutta la registrazione del Salone.

Foto di repertorio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Rassodare il seno: gli esercizi push up da fare a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento