rotate-mobile
Cronaca

L'Italia ospiterà il G7: una parte del summit anche a Forlì. Si parlerà di scienza, tecnologia e intelligenza artificiale

L'evento è in agenda per il prossimo luglio 2024. Lo ha annunciato la ministra dell'Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini

Il G7 “Scienza e Tecnologia” a presidenza italiana si terrà in Emilia-Romagna. Una delle sedi principali sarà il tecnopolo Cineca di Bologna che ospita il supercomputer Leonardo. Altri appuntamenti di rilievo si terranno anche a Forlì. L'evento è in agenda per il prossimo luglio 2024. Lo ha annunciato la ministra dell'Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini, come riporta l'agenzia Dire.

 "La scienza e la ricerca rivestono un ruolo centrale per affrontare al meglio le sfide globali che abbiamo di fronte, dai cambiamenti climatici all'intelligenza artificiale. Il G7 Scienza e Tecnologia sarà una fondamentale occasione di confronto internazionale e un'opportunità per rafforzare la funzione della diplomazia della scienza, un potente strumento per la promozione dell'innovazione, la crescita economica, il miglioramento della condizione umana e del pianeta e la soluzione dei conflitti".

Tra i temi in agenda, la governance dell'intelligenza artificiale. "Oltre al capitale tecnologico - ha sottolineato Bernini- è fondamentale quello umano. A monte e a valle della IA ci devono essere intelligenze umane che programmano, tirano le fila e fanno una sintesi ed è proprio quello a cui lavoreremo nel nostro G7 Scienza e Tecnologia che si terrà a Bologna, nel centro nazionale di supercalcolo, big data e tecnologie quantistiche, che sono l'alimentazione naturale dell'AI grazie a super computer come Leonardo”, ha detto

Anna Maria Bernini ne ha parlato alla Farnesina a margine della sessione sull'intelligenza artificiale della XVI Conferenza delle ambasciatrici e degli ambasciatori. La ministra, bolognese, è legata anche alla città di Forlì, che ha visitato durante l'alluvione e a cui è legata per averci insegnato nella sua carriera universitaria.

L'Italia ospiterà nel 2024 il G7, che è principale forum mondiale che riunisce sette Paesi altamente industrializzati (Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito, Stati Uniti, cui si aggiunge l'Unione Europea) uniti da una serie di principi e valori comuni: libertà e democrazia, rule of law, rispetto dei diritti umani. L'annuncio della presidenza italiana era stata dato nel vertice scorso a Hiroshima, in Giappone, quello lasciato in anticipo da Giorgia Meloni per far visita alla Romagna alluvionata. Gli eventi centrali coi capi di stato si terranno nell'estate in Puglia, ma sono previsti anche vertici tematici. Forlì sarà toccato da quello che riguarda l'università e la tecnologia.

"E' un riconoscimento straordinario per la nostra città e la nostra Regione - commenta Rosaria Tassinari, deputata di Forza Italia, presidente del coordinamento regionale dell’Emilia-Romagna e delle province della Romagna -. Voglio ringraziare il ministro dell’Università, Anna Maria Bernini, per avere scelto la nostra terra. Per tutti i cittadini romagnoli sarà un onore ospitare questo importante appuntamento. Il G7, infatti, darà una grande visibilità all’Emilia-Romagna e alla città di Forli, e costituirà un’opportunità importante per discutere e confrontarsi sulle nuove sfide che ci attendono, dai cambiamenti climatici all'intelligenza artificiale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia ospiterà il G7: una parte del summit anche a Forlì. Si parlerà di scienza, tecnologia e intelligenza artificiale

ForlìToday è in caricamento