menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gardenia e ortensia per sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla

A Forlì e Cesena nelle principali piazze e catene di supermercati. "Bentornata Gardensia" è l'evento di Aism, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, dedicato alle donne con sclerosi multipla

Una pianta di gardenia o di ortensia o entrambe per sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla e più servizi alle donne. Venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 marzo per la Festa della Donna, è possibile acquistare una gardenia o una ortensia o entrambe: due fiori che sottolineano lo stretto legame tra le donne e la sclerosi multipla. A Forlì e Cesena nelle principali piazze e catene di supermercati. "Bentornata Gardensia" è l'evento di Aism, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, dedicato alle donne con sclerosi multipla.

I 13mila volontari torneranno in oltre 5 mila piazze italiane, invitando i cittadini a scegliere una pianta di gardenia o di ortensia o entrambe con un contributo minimo di 15 euro l'una, per sostenere la ricerca, l'unica arma oggi per sconfiggere la sclerosi multipla e per sostenere attività di assistenza per le persone con sclerosi multipla sul territorio, laddove non ci sono. In Italia sono più di 80mila le donne con sclerosi multipla: sono 33 mila, hanno tra i 16 e i 44 anni le mamme o le future mamme che stanno affrontando e dovranno affrontare le sfide che la malattia comporta.

Lorella Cuccarini con Trenta Ore per la Vita, per le mamme con Ssclerosi multipla Gardensia è uno tra gli eventi della manifestazione Trenta Ore per la Vita, giunta quest'anno alla sua 26ma edizione. Il noto evento televisivo che ha Lorella Cuccarini come sua testimonial e cofondatore, sarà dedicato alle mamme con sclerosi multipla. La collaborazione, nata già lo scorso anno, ha permesso ad Ais, di attivare in 50 città italiane un programma di protezione in favore delle donne con una forma grave di sclerosi multipla, per garantire loro una assistenza personalizzata e specifica per ogni singolo caso e nella sfida quotidiana contro la sclerosi multipla.

I fondi raccolti con l'edizione 2020 di Trenta Ore per la Vita permetteranno di estendere il progetto "Sclerosi multipla: giovani mamme e bambini" in 80 città italiane. Accanto a loro, quest'anno si è unita Rita dalla Chiesa che ha voluto sostenere come donna tante donne, mamme e non con sclerosi multipla, che ogni giorno dimostrano in famiglia, al lavoro e alla società intera la loro lotta contro la malattia. Se volete partecipare come volontari per sostenere attivamente l'associazione, è possibile contattare le sede provinciale Via Rinaldo Palareti, 1 (telefono: 0543/553583; email: aismfc@aism.it) dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e il martedì e giovedì anche dalle 15.30 alle 18.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento