Gelo siberiano, si scende sotto lo zero. Il sindaco Drei: "Limitate gli spostamenti"

"Come previsto dal Piano Neve comunale, partiranno i mezzi spargisale sulle principali arterie della viabilità cittadina", annuncia Drei

A mezzanotte la temperatura registrava 6°C. Poi è iniziato il graduale ingresso dell'aria fredda di matrice artico siberiana, facendo scendere la colonnina di mercurio su valori prossimi allo zero. Il tutto accompagnato qua e là da qualche fiocco di neve svolazzante (nell'entroterra grazie all'effetto Stau le precipitazioni sono state più intense, con qualche disagio). Forlì batte i denti, ma è nelle prossime ore che è atteso un ulteriore calo delle temperature. Il sindaco Davide Drei fa il punto della situazione dopo la nuova allerta diramata dalla Protezione Civile: "Come previsto dal Piano Neve comunale, partiranno i mezzi spargisale sulle principali arterie della viabilità cittadina, per garantire condizioni di sicurezza per la circolazione e i collegamenti con i servizi essenziali. Tutte le scuole sono state fornite di adeguate scorte di sale per affrontare eventuali emergenze. Viste le previsioni, la prudenza non è mai troppa, soprattutto per chi deve mettersi alla guida. Il consiglio per tutti è, dove possibile, di limitare gli spostamenti".

Scuole

Capitolo scuole: "Ad ora non c'è una situazione tale che preveda di tenerle chiuse - informa su Facebook Drei -, ma fino a lunedì mattina monitoreremo l'evoluzione meteo e daremo informazione tempestiva se dovesse cambiare. In ogni caso sarà molto freddo lunedì e i prossimi giorni. Abbiamo provveduto ad accendere il riscaldamento nelle scuole. Però facciamo come si è sempre fatto nei giorni più gelidi dell'inverno: coprite bene i bambini e i ragazzi (e voi stessi)". Per fronteggiare la sensibile diminuzione della colonnina di mercurio, con valori massimi che potranno mantenersi attorno allo zero, i Servizi Sociali del Comune di Forlì ha disposto l'apertura della stazione ferroviaria di Forlì. Da venerdì scorso e per dieci notte consecutive la sala d'attesa sarà aperta dalle 22 alle 6 per potenziare l'accoglienza di persone senza tetto dalle 22 alle 6. L'area sarà presidiata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le previsioni

Per i prossimi giorni non si esclude in città la possibilità di qualche debole nevicata. L'ondata di freddo durare almeno fino a mercoledì. Un peggioramento più importante a livello di precipitazioni è atteso tra mercoledì e giovedì, quando l'instaurarsi di una circolazione sud-occidentale apporterà condizioni di tempo perturbato, con nevicate diffuse. I fenomeni tenderanno poi a trasformarsi in pioggia per il rapido innalzamento in quota.

PER SAPERNE DI PIU': IL PIANO NEVE DEL COMUNE DI FORLI'

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

Torna su
ForlìToday è in caricamento