Cronaca

“Gilet gialli” dei volontari del quartiere Romiti in azione per pulire le scarpate dello svincolo della tangenziale

Coordinati da Maurizio Naldi del quartiere Romiti e zona Ovest e dalla volontaria Erica, martedì scorso, sono tornati in azione i volontari ecologici dei “ gilet gialli” che hanno ripulito lo svincolo in entrata ed uscita di via Po alla tangenziale Nord Est

Coordinati da Maurizio Naldi del quartiere Romiti e zona Ovest e dalla volontaria Erica, martedì scorso, sono tornati in azione i volontari ecologici dei “ gilet gialli” che hanno ripulito lo svincolo in entrata ed uscita di via Po alla tangenziale Nord Est. Questo è il quarto intervento di rimozione dei rifiuti che viene effettuato dai volontari in quella zona molto soggetta a facili abbandoni dei rifiuti solidi urbani. "La parte di rifiuti che si notava percorrendo la strada in particolare nello svincolo in entrata alla tangenziale nord-est , da via Po, era solo una punta dell’iceberg: nel rivale adiacente, la vegetazione era completamente coperta da centinaia di sacchi e sacchetti vari, probabilmente lanciati dal finestrino dell’ auto da qualche incivile", spiegano i volontari.

Il recupero è stato difficile e complicato per la presenza di rovi e arbusti vari, alcuni sacchi erano addirittura rotolati in fondo alla riva stessa. Sono stati ritrovati anche documenti vari,  probabile oggetto di furto, e consegnati poi alla Polizia di Stato. E’ stato importante eseguire l’intervento per mettere in sicurezza il territorio dalle microplastiche leggere, di spessore sottile, essendo il corso vicino il fiune. Dai rifiuti raccolti si è riuscito a selezionare due contenitori dedicati da 240 litri di plastica, uno di carta da 360 litri, e due contenitori di secco da 240, che verranno poi consegnate ad Alea a cui va un ringraziamento per la collaborazione per il recupero degli stessi. Le bottiglie di vetro sono state separate e portate in campane di raccolta dedicate.

Continuano i volontari: "La tipologia impervia del territorio su cui abbiamo fatto come volontari della Zona-Ovest del comune di Forli diversi interventi, periodici in questo caso, ma anche in altri casi, come l'argine fiume Montone, ci rende osservatori ed operatori come cittadini attivi, per il bene comune, anche proprio per il fatto che risulta di difficile intervento la rimozione di questi rifiuti e che rimangono nel territorio per diverso tempo, fino al nostro intervento. Certo bisognerà agire con più forza nella repressione e colpire questi criminali dell’ambiente. L’utilizzo di foto trappole è fondamentale. La squadra investigativa contro gli abbandoni della Polizia Locale sta lavorando con grande professionalità e impegno ed occorre supportarla con dispiegamento anche di forze maggiori. Già dal febbraio 2019, quando era iniziata la raccolta porta a porta ci siamo trovati ad affrontare sempre episodi di abbandono dei rifiuti come coordinamento di zona -Ovest ci siamo messi a disposizione per dare vita ai “Gilet Gialli Ecologici”, gruppo di volontari cittadini del quartiere Romiti. On collaborazione con il Wwf abbiamo organizzato diverse giornate ecologiche. Tenere pulito il territorio deve essere un dovere civico di tutti i cittadini. Una comunità matura deve sapersi rimboccare le maniche, rispettare l’ambiente, come esempio educativo per le giovani generazioni.Gli abbandoni dei rifiuti nel nostro territorio sono ancora notevoli e occorre lavorare su tutti i fronti per combatterli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Gilet gialli” dei volontari del quartiere Romiti in azione per pulire le scarpate dello svincolo della tangenziale

ForlìToday è in caricamento