rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Coronavirus

Giornata in memoria delle vittime del covid: bandiere a mezz’asta e Torre illuminata. In Emilia Romagna oltre 19mila morti

Bonaccini e Donini: “Trasformare il dolore in memoria perché il sacrificio di quelle vite non sia superfluo. Necessario continuare a investire nella sanità pubblica"

Sabato anche la Regione celebra la Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid-19. A tre anni dall’inizio della pandemia, in Emilia-Romagna sono 19.320 le persone purtroppo decedute. Fin dal primo mattino saranno issati a mezz’asta la bandiera tricolore e il vessillo della Regione e la Torre sarà illuminata al tramonto.

“Tre anni fa il nostro Paese ha affrontato il dolore della pandemia, che anche in Emilia-Romagna ha colpito molto duramente - affermano il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore alle Politiche per la Salute, Raffaele Donini-. Vogliamo dedicare un pensiero a tutte le persone decedute a causa del Covid-19, ai loro famigliari e ai loro cari. Abbiamo il dovere di trasformare il dolore in memoria perché il sacrificio di quelle vite, in modo particolare di chi ha perso la propria per salvare quella degli altri, non sia superfluo”.

“Come anche la pandemia ha dimostrato, dobbiamo continuare a investire sulla sanità pubblica, mettendo al centro le persone e garantendo il diritto alla salute di tutti, nessuno escluso”, concludono. 

Le principali notizie

Inaugurata la grande mostra al San Domenico

Videosorveglianza al Giardino dei Musei: 30 telecamere

Sordità, i dati nel Forlivese

Domenica il Duathlon rivoluziona la viabilità

Case popolari, oltre 200 alloggi sfitti sono da riqualificare

Coronavirus, il dato sui contagi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata in memoria delle vittime del covid: bandiere a mezz’asta e Torre illuminata. In Emilia Romagna oltre 19mila morti

ForlìToday è in caricamento