rotate-mobile
Cronaca

Giornata del ricordo, l'Anpi: "Ricostruzione parziale. I crimini dei fascisti vanno raccontati"

L'associazione dei partigiani promuove l'incontro dal titolo "Giornate del ricordo mancate" per affrontare le vicende storiche legate alla seconda guerra mondiale e alla tragedia delle Foibe

L'Anpi provinciale di Forlì-Cesena e la sua sezione forlivese organizzano, mercoledì 28 febbraio alle 18, alla sala di Dioniso di casa Saffi (via Albicini 25), un incontro con lo storico Davide Conti dal titolo "Giornate del ricordo mancate. Le complesse vicende dei confini coloniali. Crimini di guerra fascisti in Jugoslavia, Gracia, Libia, Etiopia". Interverranno anche Miro Gori, presidente Anpi FC e Vico Zanetti Anpi Forlì.

"In un momento in cui si assiste a una ricostruzione parziale delle vicende nei paesi invasi dai fascisti, limitando alla narrazione dei frammenti storici di cui sono vittima gli italiani, è importante mostrare l'interezza della storia. Quelle 'complesse vicende' citate nella legge che istituisce la giornata del ricordo, che vengono sempre dimenticate - afferma l'Anpi provinciale - I crimini dei fascisti, quelli sì negati, vanno raccontati, e non solo in Jugoslavia. Anche in Etiopia, Grecia, Libia". Davide Conti, storico, consulente della Procura di Bologna (inchiesta sulla strage 2 agosto 1980), già consulente della Procura di Brescia (inchiesta sulla strage 28 maggio 1974), è stato consulente dell'Archivio Storico del Senato della Repubblica. È autore di vari saggi e ricerche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata del ricordo, l'Anpi: "Ricostruzione parziale. I crimini dei fascisti vanno raccontati"

ForlìToday è in caricamento