rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Romiti / Via Martiri delle Foibe

Il "Giorno del Ricordo": commemorazione in via Martiri delle Foibe

Il Giorno del ricordo è stato istituito nel 2004 con l'intento di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe

Martedì, alle 10, in occasione del  “Giorno del Ricordo”, il Comune di Forlì celebrerà la ricorrenza  con la deposizione di una corona commemorativa alla tabella stradale di “via Martiri delle Foibe” (Quartiere Romiti). Alla cerimonia sarà presente il Sindaco Davide Drei e renderà gli onori un picchetto del 66° Reggimento Fanteria Aeromobile Trieste. All’iniziativa parteciperanno i rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Il Giorno del ricordo è stato istituito nel 2004 con l’intento di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe, dell’esodo dalle terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo Dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Oltre alla cerimonia, l’Amministrazione Comunale ha deciso di proseguire l’impegno nel creare una banca della memoria collegato a questo anniversario realizzando interviste (video e registrazione) a cittadini forlivesi che hanno vissuto le durissime esperienze legate al dramma delle Foibe e all’esodo da Istria e Dalmazia con l’obiettivo di creare una banca dati della memoria su questo tema, da mettere a disposizione di scuole, studenti e cittadini.

FdI - Una delegazione di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale apporrà una corona commemorativa in ricordo dei martiri delle Foibe. Oltre alla corona sarà anche apposta una “lapide simbolica” al fine di dare una “casa” a tutti coloro che sono state vittime dei partigiani comunisti. "Questa iniziativa è volta sensibilizzare l’amministrazione forlivese perché venga finalmente instaurata accanto all'attuale sacrario anche una lapide che ricordi le vittime che si sono opposte ai regimi comunisti - afferma Davide Minutillo di Fratelli d'Italia -. Crediamo che non sia dignitoso per le famiglie delle vittime degli scempi comunisti e partigiani che l’amministrazione debba recarsi presso un palo di una via per commemorare una pagina orrida della nostra storia e del nostro paese. Riteniamo che tutti i morti debbano essere ricordati allo stesso modo e che debbano avere tutti la stessa dignità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Giorno del Ricordo": commemorazione in via Martiri delle Foibe

ForlìToday è in caricamento