Positiva al coronavirus si affida alla Beata Benedetta e dà alla luce una bimba

Con Emanuela Bianchi Porro in collegamento da casa a Sirmione sul Garda e la giovane famiglia è stato possibile ascoltare tutto il disagio per la situazione vissuta e anche l’esperienza per la fede

La mattinata di martedì è stata allietata dalla notizia data al grande pubblico alla trasmissione di TV2000 “Bel tempo si spera” di una giovane mamma Antonella De Rosa, positiva al Coronavirus, che ha dato alla luce la figlia pochi giorni fa nell’ospedale di Brescia, affidandosi nella preghiera alla beata Benedetta Bianchi Porro. Con Emanuela Bianchi Porro in collegamento da casa a Sirmione sul Garda e la giovane famiglia è stato possibile ascoltare tutto il disagio per la situazione vissuta e anche l’esperienza per la fede.

La piccola bimba è nata e sta bene e le è stato dato il nome Benedetta. Emanuela aveva pubblicato un post sulla pagina Facebook “Benedetta Bianchi Porro” qualche giorno prima della nascita della bimba sollecitando preghiere. La trasmissione è stata seguita da moltissime persone, le quali hanno scritto subito dopo sulla pagina Facebook chiedendo informazioni sulla beata. “Stiamo ricevendo molti nuovi contatti -riferisce Serena Vernia amministratrice insieme a Emanuela della pagina sul social - di tante persone che hanno conosciuto Benedetta dalle trasmissioni in TV. In questo periodo nel quale siamo tutti costretti a casa la frequentazione dei mezzi di comunicazione televisivi, informatici, del web in streaming e social è aumentata e dunque riceviamo in tempo reale le richieste di informazioni ed il gradimento della pagina Facebook. Qui tantissimi devoti a Benedetta porgono le loro richieste di preghiera e negli ultimi mesi abbiamo ricevuto anche informazioni sui malati di Coronavirus. La pagina sul social è un importante strumento di comunicazione, veloce e condiviso e permette anche che la divulgazione dell’intercessione della giovane beata dovadolese possa essere richiesta, con anche i risultati annunciati sempre dai protagonisti o dai parenti e amici vicini dei malati".

Sulla beata Benedetta esiste anche il sito internet (www.benedetta.it) che recentemente è stato riorganizzato, dapprima per offrire uno strumento agile per la cerimonia di beatificazione e per i pellegrinaggi a Dovadola e poi per fornire informazioni a tutti coloro che vogliono conoscere Benedetta. Sempre sulla pagina Facebook Emanuela ha dato l’annuncio della morte del postulatore per la causa di  beatificazione, Padre Guglielmo Camera, e in pochissime ore è stata divulgata la richiesta di impegno per il rosario della sera organizzato dalla CEI in diretta TV per i devoti per indirizzare le preghiere all’anima del defunto postulatore.

"Il sito internet - continua Serena Vernia - è in continuo aggiornamento e di volta in volta cerchiamo di renderlo sempre più utile alle persone facendo modifiche laddove sono necessarie. Al sito è giunta parecchia posta da tutto il mondo, con richieste di reliquie, di libri su Benedetta, rosari e oggetti ricordo, santini e certamente anche preghiere per ogni stato di salute nella malattia, compreso il Coronavirus. Possiamo dire che Benedetta è davvero una testimone della fede internazionale, con richieste di una ulteriore conoscenza della sua spiritualità specialmente dal Sud America, ma anche dall’Inghilterra".

Nel corso delle ultime settimane il Cardinale Angelo Comastri, Vicario Generale del Papa per la città del Vaticano e membro della Congregazione delle cause dei santi, ha ricordato Benedetta nell’omelia pronunciata nella Santa Messa celebrata in San Pietro domenica 22 marzo e in un’intervista sul Papa Giovanni Paolo II uscita all’inizio di Aprile, nella quale citò la famosa lettera a Natalino. La beata dovadolese è stata ricordata il 24 marzo in una celebrazione eucaristica in supplica degli eventi attuali dai sacerdoti della Fondazione San Giovanni XXIII a Bergamo. “Benedetta sta diventando sempre di più un riferimento per chi è nella malattia e nella sofferenza – racconta Emanuela Bianchi Porro – e in questo momento nel quale le relazioni sono state relegate nell’ambito della tecnica e della tecnologia con telefoni e internet, continuiamo ad avere un ottimo riscontro di quanto sia amata e pregata dalle persone, anzi ora molto di più".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TV2000-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento