menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane padre si invaghisce di una 13enne e ci fa sesso: arrestato

Sposato e padre di due bimbi piccoli ha intrapreso una relazione con una ragazzina di 13 anni, amica di famiglia, con la quale ha avuto anche un rapporto sessuale

Sposato e padre di due bimbi piccoli ha intrapreso una relazione con una ragazzina di 13 anni, amica di famiglia, con la quale ha avuto anche un rapporto sessuale. Un operaio in un’azienda agricola, originario del meridione (non specifichiamo la città d’origine per tutelare la minorenne e la famiglia dell’uomo), è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Forlì, diretta dal dirigente Claudio Cagnini, con l’accusa di violenza sessuale su minore.

Non si è trattato di un caso di stupro, ma si è comunque configurato il reato per l'età della minore. Le manette sono scattate in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal pm Antonio Bartolozzi e firmata dal gip, Giovanni Trerè. I fatti si sono consumati a Forlì, dove l’uomo, un 31enne, vive con la moglie, sua compaesana, ed i figlioletti. Davanti alla sua abitazione abita la tredicenne insieme ai suoi genitori, dello stesso paese del giovane. Tra le due famiglie c’era un bel rapporto.

Spesso la ragazzina faceva da baby sitter ai figlioletti del trentenne. Ad un certo punto il ragazzo ha iniziato a corteggiare la minorenne, inviandole complimenti via sms. La 13enne si è invaghita del giovane. L'amicizia si è presto trasformata in una relazione, culminata con un rapporto sessuale. Poi la minore ha scelto di troncare la storia. Nel frattempo le due famiglie hanno cominciato ad avere sospetti sul comportamento dei due. La ragazzina si è poi tolta i sassolini dalle scarpe, confidandosi con un amichetto.

Il 31enne ha cercato di arginare i sospetti della moglie, spiegando che era l'adolescente a perseguitarlo. All’improvviso, una notte, il giovane ha deciso di tornare in meridione insieme alla moglie e ai figli. Ma intanto il caso era già finito negli uffici della Squadra Mobile, che ha raccolto elementi tali da richiedere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ora l’individuo si trova dietro le sbarre con l’accusa di violenza sessuale su minore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento