menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovani e politici a confronto in un “world café”

Venerdì, alle ore 20.30, presso la Fabbrica delle Candele (piazzetta Corbizzi 30), giovani e politici del territorio si confronteranno in un dibattito sul tema della partecipazione alla vita politica

Venerdì, alle ore 20.30, presso la Fabbrica delle Candele (piazzetta Corbizzi 30), giovani e politici del territorio si confronteranno in un dibattito sul tema della partecipazione alla vita politica. L’evento si inserisce nel progetto "Giovani e decisori politici a confronto: spazi di partecipazione e nuovi diritti in una società europea interculturale", promosso dall’ong L.V.I.A. (Associazione Internazionale Volontari Laici), con il sostegno della Commissione Europea (Programma Gioventù in Azione, az. 5.1), e rilanciato a Forlì dall’associazione L.V.I.A. – Forlì nel Mondo e dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Forlì.

Il dibattito sarà strutturato secondo la tecnica del “world café”, una modalità dinamica e non formale che facilita il dibattito e il confronto. I partecipanti verranno divisi in gruppi che si siederanno attorno ad un tavolino. Ad ogni tavolino sarà presente un politico, un moderatore e 5 o 6 giovani, che sorseggiando un caffè e mangiando un biscotto potranno confrontarsi sul tema della partecipazione alla vita politica dei giovani e della distanza che a volte sembra caratterizzare questi due mondi (giovani e politica), in realtà così strettamente connessi.

I politici che prenderanno parte al world café saranno Valentina Ravaioli (Assessore Comune di Forlì), Thomas Casadei (Consigliere regionale) e alcuni Consiglieri comunali tra cui Vincenzo Bongiorno e Sonia Giulianini. La prima parte del progetto aveva coinvolto, dal 9 all’11 novembre 2012, 60 giovani di 4 Regioni d'Italia e 21 politici e tecnici delle politiche giovanili che avevano partecipato ad un seminario a Torino per confrontarsi in modo attivo e diretto sui temi della partecipazione, dell'intercultura e della cittadinanza. Da Forlì erano partiti 10 giovani, provenienti da diverse realtà associative e informali del territorio (Giovani e Intercultura - LVIA, Koiné, Interassociativo, volontari del Buon Vivere, studenti universitari fuori sede).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento