menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giunta regionale a Forlì, un contributo per il completamento dell'Ex Gil

Giovedì la città di Forlì ha ospitato una seduta delle Giunta regionale, guidata dal presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Ad introdurre gli argomenti trattati il sindaco di Forlì e presidente della Provincia, Davide Drei

Giovedì la città di Forlì ha ospitato una seduta delle Giunta regionale, guidata dal presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Ad introdurre gli argomenti trattati il sindaco di Forlì e presidente della Provincia, Davide Drei: “Abbiamo fatto il punto con incontri bilaterali tra assessori regionali e comunali, su temi strategici, abbiamo visitato anche il cantiere dell'ex Gil e l'ex asilo Santarelli, i cui lavori partiranno a breve. Forlì si sta caratterizzando a livello nazionale ed internazionale per il recupero e il rilancio  del patrimonio del '900”. 

Bonaccini, a questo proposito annuncia che “sarà finanziato nell'ambito dei fondi strutturali per lo Sport il progetto dell'ex Gil,  in particolare del museo della ginnastica finanziare. Come Regione daremo il contributo perchè venga completato quell'intervento”.  

Altro tema trattato quello del riordino istituzionale, che preoccupa Drei: “La Regione supporta sindaci nel gestire un carico davvero inaspettato,  sopratutto quelli che sono anche presidenti delle Provincie. Se non ci saranno sostantive modifiche alla legge di stabilità si farà fatica a superare il 2016”. Sul tema delle aree vaste, “che qui in Romagna stanno trovando una delle terre più disponibili”, Drei spiega che “fare più forte Romagna, ragionandomeno di municipi e più di area vasta che ha una propria connotazione farà  più forte la Regione".

L'assessore competente, Emma Petitti, fa il punto:  "Siamo nella fase di attuazione legge 13, da qui a fine anno, vogliamo fare in modo che tutti i territori regionali  possano partire con i primi passi nell'attuazione delle aree vaste. La Romagna è già partita  e bisogna intervenire ancora sulla pianificazione territoriale,  sulle funzioni ambientali e sulla sperimentazione su politiche turistiche. L'obiettivo  è quello di creare efficienza”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento