menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli alunni della "De Amicis" di Meldola a lezione di sana alimentazione al Mercato Campagna Amica

A conclusione della mattinata sono poi state messe a confronto due tipologie di ricotta, quella di bufala e quella di mucca

Nell’ambito del nuovo progetto di Educazione alla Campagna Amica "Alimentarsi bene fa bene. Il cibo giusto per te e per l’ambiente" promosso per l’anno scolastico 2019/2020 a livello regionale da Coldiretti Donne Impresa e Coldidattica, martedì mattina gli alunni della 4°C della "De Amicis" di Meldola hanno partecipato ad un laboratorio dedicato alla produzione e trasformazione del latte al Mercato Campagna Amica di viale Bologna 75. Durante l’attività didattica, condotta da da Marco Rivalta della Fattoria didattica e azienda agricola “Rivalta Luciano e Laderchi e figlio” di Forlì, i ragazzi hanno potuto apprendere l’importanza della genuinità e stagionalità delle produzioni, i relativi effetti positivi sull’uomo e l’ambiente, nonché le azioni messe in atto dagli allevatori e agricoltori per custodire e proteggere il territorio.

Il tutor di Campagna Amica, Marco Rivalta, coadiuvato da Marisa dell’azienda agricola ‘La Casera’ di Modigliana, Paola dell’azienda agricola ‘Boschetto’ di Premilcuore e Federico del Podere Natale di Cesena, ha spiegato agli studenti come si allevano le mucche e come si trasforma il latte divulgando così alcune delle tradizioni del nostro mondo rurale. Il latte appena munto è stato poi ‘lavorato’ insieme a tutti i bambini presenti al fine di ottenere la ricotta (poi servita insieme al pane contadino nell’ambito della sana merenda offerta dal mercato). A conclusione della mattinata sono poi state messe a confronto due tipologie di ricotta, quella di bufala e quella di mucca.

"Il progetto di Educazione alla Campagna Amica, abbinato ad un concorso al quale partecipano numerose classi della provincia di Forlì-Cesena, è patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna - spiegano Lisa Paganelli e Monica Rapellini, rispettivamente Delegata e Coordinatrice di Coldiretti Donne Impresa Forlì-Cesena-Rimini -, esso prevede un percorso pedagogico, multidisciplinare, di educazione alimentare e ambientale, con l’obiettivo di educare gli studenti a corretti stili di vita per il loro stesso benessere e per quello dell’ambiente. Il percorso educativo è teso a diffondere, in particolare, nelle nuove generazioni un’adeguata conoscenza della stagionalità dei prodotti agricoli e della loro provenienza, l’esplorazione del territorio con le sue produzioni tipiche locali, una corretta informazione sull’evoluzione dell’agricoltura, favorire la scelta di sani stili alimentari per contrastare sovrappeso e obesità e prevenire i problemi ad essi collegati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento