Cronaca

Gli ambientalisti: "No al punto bus in centro" E promuovono "Mercurio"

"Col punto bus in Piazza si aggraverebbero i problemi derivanti dal massiccio traffico degli autobus, con le relative problematiche di sicurezza viabilistica per pedoni e ciclisti".

Gli ambientalisti si dicono contrari nel riportare il "punto bus" in Piazza Saffi, esprimendo contemporaneamente la "posizione favorevole" ai varchi d'ingresso della Zona a Traffico Limitato, "i quali finalmente rendono possibile il controllo del traffico abusivo". Spiega il coordinatore del Tavolo delle Associazioni Ambientaliste di Forlì Alberto Conti: "Col punto bus in Piazza si aggraverebbero i problemi derivanti dal massiccio traffico degli autobus, con le relative problematiche di sicurezza viabilistica per pedoni e ciclisti".

Prosegue Conti: "Aumenterebbero anche l'usura dei manti stradali ed il disagio della popolazione residente ed attiva sulle strade interessate ,con relativi costi a carico della collettività. Il Punto Bus nei pressi della stazione ferroviaria, invece che in Piazza Saffi, consente inoltre un' efficace intermodalità dei trasporti (interscambio treno-bus). Il Piano della qualità dell' aria, prescritto dall'Europa e dalla Regione, sarebbe completamente contraddetto e invalidato, con conseguenti onerose sanzioni europee a carico del cittadini forlivesi".

"Infatti l'inquinamento atmosferico crescerebbe invece di diminuire - chiosa Conti -. Riportare il Punto Bus in Piazza Saffi sarebbe la  ripetizione di un' iniziativa analoga, già sperimentata con insuccesso all' inizio degli anni 2000 . Oltretutto  si verrebbero a determinare problemi acustici in centro storico, di notevole entità e disturbo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli ambientalisti: "No al punto bus in centro" E promuovono "Mercurio"

ForlìToday è in caricamento