rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cultura / Portico e San Benedetto

Gli oggetti raccontano storie ed emozioni: a Portico prende forma il Trencadìs

L'opera sarà realizzata da Luigi Impieri, artista e docente di storia dell’arte, che dopo aver interagito con gli storyteller Giovanna Conforto, Stefania Ganzini e Flavio Milandri e condotto un seminario al gruppo di lavoro, tradurrà il bagaglio di oggetti, storie, emozioni ricevuti in un’opera, un trencadìs, mosaic art recycling, di arte pubblica partecipata

Lo spazio della parola nell’arte partecipata. Con il mese di aprile apre il quarto ciclo di azioni, per l’Italia, di “Where To - Verso dove?”, il progetto Europeo di Lignin Stories & Centro Italiano Storytelling a Portico e San Benedetto con la costruzione di un’opera narrante in Piazza Marconi nella giornata di sabato.Il progetto finanziato da Erasmus+ programme KA210-YOU - Small-scale partnerships in youth di Lignin Stories (Malta) & Centro Italiano Storytelling (Italia) sta lavorando sull’idea di comunità contemporanea. Dopo i sei workshop del percorso italiano a Portico, la germinazione delle attività nella comunità e nella classe primaria, nell’artigianato locale e in singoli individui, i fili d’azione si ri-intrecciano come a tessere nuove storie che emergono, prendono spazio, nell’arena pubblica per un momento collettivo.

Questa volta si tratta di storie materia. Sì, perché gli oggetti raccontano storie. L'opera sarà realizzata da Luigi Impieri, artista e docente di storia dell’arte, che dopo aver interagito con gli storyteller Giovanna Conforto, Stefania Ganzini e Flavio Milandri e condotto un seminario al gruppo di lavoro, tradurrà il bagaglio di oggetti, storie, emozioni ricevuti in un’opera, un trencadìs, mosaic art recycling, di arte pubblica partecipata. Simbolicamente l’opera sul paese (di oggi) che parla sarà in piazza Marconi quella dove si affaccia il Municipio.

Trencadìs condiviso e collettivo di frammenti riconnessi ispirato dal lavoro dei partecipanti al progetto Where To - Verso dove?, a cui tutti siamo invitati a contribuire sabato 6 e 13 aprile nella mattinata dalle 9,30 in Piazza Marconi. Ai lavori prenderà parte anche Domenico Bressan, fotografo del Mama’s Club di Ravenna, che sta sviluppando una ricerca fotografica sulla nuova cittadinanza e l’abitare in collaborazione con Pallavicini22 Art Gallery. Il percorso tra storytelling applicato e ludo pedagogia, trash art e spazio pubblico che ha coinvolto in prima battuta alcuni gruppi familiari del Comune di Portico e San Benedetto si concluderà, con la parte operativa, nel mese di maggio, festeggiando la Giornata dell’Europa. Per contatti e informazioni email info@centroitalianostorytelling.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli oggetti raccontano storie ed emozioni: a Portico prende forma il Trencadìs

ForlìToday è in caricamento