S'indispettisce e taglia le gomme dell'auto della vicina: stanato dalle telecamere della figlia

Visionando le immagini è stata così ricostruita l’azione criminosa, in quanto si poteva chiaramente vedere che il responsabile era un anziano, facilmente riconoscibile grazie all’ottima qualità delle riprese

Un mese fa si era ritrovata con due pneumatici della sua auto bucati. E così ha sporto denuncia. Al termine di un'attività investigativa gli agenti della Volante dell'Ufficio Prevenzione Generale della Polizia di Stato di Forlì hanno denunciato un ottantenne con le accuse di "dannegiamento" e "porto di oggetti atti ad offendere". La vittima, 55 anni, aveva lasciato la sua auto parcheggiata lungo la strada verso le 21 e l'indomani, nell’andare a riprenderla, aveva riscontrato che entrambi i pneumatici lato guida presentavano un taglio nella "spalla". Il gommista le aveva confermato che si era trattato di un atto doloso effettuato con uno strumento metallico tagliente.

Indagini e le telecamere della vicina

Dopo avere riparato il veicolo, la malcapitata si è presentata all’ufficio denunce per sporgere querela, rappresentando che il punto in cui aveva lasciato la sua auto era protetto da una telecamera della propria vicina di casa. Così, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale si sono presentati dalla vicina, la quale in piena collaborazione, ha consegnato una copia del filmato che copriva il lasso temporale in cui poteva essere stato commesso il fatto. Visionando le immagini è stata così ricostruita l’azione criminosa, in quanto si poteva chiaramente vedere che il responsabile era un anziano, facilmente riconoscibile grazie all’ottima qualità delle riprese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sorpresa

La sorpresa è stata immediata: si trattava del padre della vicina, la quale ha quindi inconsapevolmente contribuito in modo decisivo alla scoperta del vandalo nella persona del suo congiunto. In seguito, il danno è stato risarcito e la vittima ha ritirato la querela, sebbene questa sua disponibilità non sarà probabilmente utile ad evitare conseguenze all’anziano, poiché i reati che gli sono stati contestati sono perseguibili d’ufficio. I fatti sono avvenuti nel quartiere di Vecchiazzano. Pare che l’autore abbia agito in quel modo perché indispettito dalla posizione del veicolo, troppo prossima all’accesso carraio dell’abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • La Bidentina si macchia di sangue: schianto contro un albero, perde la vita sotto gli occhi della fidanzata

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Coronavirus, altri quattro casi a Predappio. Tra i contagiati anche uno studente

  • Commando armato assalta una villa: minuti di terrore per una famiglia

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento