menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autobus, i forlivesi danno i voti. Ravaioli: "Maggiori servizi. Siamo solo all'inizio"

E' quanto emerge da un'indagine condotta da Research Hub su incarico di Agenzia Mobilità Romagnola

Servizio di trasporto pubblico urbano forlivese promosso. E' quanto emerge da un'indagine condotta da Research Hub su incarico di Agenzia Mobilità Romagnola. L’universo di riferimento per lo studio è costituito dai viaggi effettuati – sul servizio urbano ed extraurbano di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini - dall’utenza in età a partire da 14 anni, con l’esclusione dei soggetti che, per diversi motivi, viaggiano a titolo gratuito. Sono state effettuate 3.600 interviste ai passeggeri delle diverse linee in tutte le giornate feriali di una settimana e in tutte le fasce orarie. Il voto medio per il servizio urbano di Forlì è di 7.5, con una percentuale di passeggeri soddisfatti del servizio salita dal 88.7 al 97.3%, mentre per quello extraurbano di 7.2 (con la percentuale di gradimento scesa dal 99 al 94%).

Dallo studio è emersa una prevalenza femminile in tutti i servizi del territorio di Forlì, con percentuali elevate di giovanissimi tra 14 e 20, soprattutto nei servizi extraurbani. La presenza di fasce di età adulte (30 - 59 anni) è maggiore tra l’utenza dei servizi di Ravenna; gli ultrasessantenni registrano la percentuale più elevata (18,3%) nell’ambito del servizio Urbano di Rimini. In tutti i servizi è maggioritaria la nazionalità italiana, pur se con percentuali differenti, che variano dall’84% dell’Extraurbano di Rimini al 57% di quello di Ravenna. L’utenza si caratterizza ovunque per la prevalenza di non occupati, in primo luogo studenti, che in particolare costituiscono la maggioranza assoluta dei viaggiatori nei servizi Extraurbano di Forlì - Cesena e di Rimini. Il titoli di studio più diffusi sono quelli di scuola media inferiore e media superiore. La percentuale più alta di laureati si rileva nell’ambito del servizio Urbano di Cesena. I titoli di scuola media inferiore sono in genere più presenti nei servizi extraurbani, nei quali è maggiore la quota di studenti, che ancora non hanno il diploma.

La frequenza di uso, pur se comunque ampia, si presenta più contenuta nell’ambito dei servizi del territorio di Forlì-Cesena. Tra le motivazioni di utilizzo del servizio risulta ovunque particolarmente diffusa quella relativa agli spostamenti legato allo studio (scuola/università). Nelle giornate feriali dal lunedì al venerdì il servizio presenta un buon livello di utilizzo in tutte le fasce orarie di effettuazione, con concentrazioni maggiori di uso tra le 7 e le 9 e tra le 12.30 e le 14.30. Andamento analogo il sabato e festivi anche se l’uso interessa una platea più bassa di utenza, in particolare nel Bacino di Ravenna. L’utilizzo di WhatsApp Start Romagna raggiunge la percentuale più alta tra gli utenti del servizio Urbano di Ravenna (29,9%). In genere il non utilizzo è legato alla mancata conoscenza di questa possibilità

"I dati riportati da Amr (Agenzia mobilità romagnola) sul gradimento degli utenti rispetto al trasporto pubblico locale della Romagna, mettono in evidenza come quest’anno il risultato migliore lo abbia ottenuto Forlì, con una valutazione più alta (7,5) rispetto agli altri comuni indagati - afferma Marco Ravaioli, assessore alla Mobilità e al Centro Storico e candidato sindaco per Forlì SiCura -. Negli ultimi due anni il trend per Forlì è stato più che positivo, passando dalle ultime posizioni alla prima, grazie ad un costante e mirato lavoro".

"I punti principali sui quali sono intervenuto sono stati due - precisa Ravaioli -. Il primo, rientro e ripianamento del budget che era in forte sofferenza per diverse centinaia n di migliaia di euro, evitando tagli al servizio e concentrandosi sull’ottimizzazione della rete. Due, studio delle linee periferiche che non si faceva da 20 anni ed implemento del servizio pubblico con ulteriori 100mila euro, tre nuove linee urbane e agevolazioni per gli studenti under 26". Conclude l'assessore e candidato sindaco: "Ora spendiamo meno degli anni precedenti, ma stiamo offrendo maggiori servizi e tutto questo è stato colto positivamente dagli utenti, lo dimostra l’indice di gradimento. Questo percorso è solo all’inizio, ma i progetti sono già stati presentati, le idee ci sono e altri risultati arriveranno presto".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento