menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ha studiato le reliquie di San Mercuriale: prestigioso incarico per l'antropologo forlivese Mirko Traversari

Costituita nel 1925, la Società Italiana di Biologia Sperimentale è una delle più antiche e prestigiose società scientifiche italiane

L'ntropologo fisico forlivese Mirko Traversari è stato nominato coordinatore della sezione di Bioantropologia per la Società Italiana di Biologia Sperimentale. "E’ un grandissimo onore essere stato eletto in seno ad una così prestigiosa istituzione - esordisce Traversari -, che annovera al suo interno decani di fama internazionale della disciplina, come la prof.ssa Emma Rabino Massa e la prof.ssa Maria Grazia Bridelli”. Questo prezioso riconoscimento è dovuto anche alla sempre più frequente presenza della città di Forlì sulla ribalta internazionale, per quanto riguarda gli studi antropologici e paleopatologici condotti da Traversari, fra i quali in primis lo studio delle reliquie del patrono cittadino San Mercuriale.

Protagonisti di questo importante progetto di ricerca, ancora in essere, che si sta sviluppando a livello internazionale, sono stati appunto Traversari, responsabile del progetto, il gruppo Ausl Romagna Cultura, rappresentato in questo caso da Tiziana Rambelli e Luca Saragoni, e la Diocesi di Forlì-Bertinoro, con il contributo del Lions Club Forlì-Cesena Terre di Romagna, particolarmente attivo su attività di valorizzazione e tutela della città di Forlì, che si è dimostrato immediatamente sensibile all’importante iniziativa.

Cos'è la Società Italiana di Biologia Sperimentale

Costituita nel 1925, la Società Italiana di Biologia Sperimentale è una delle più antiche e prestigiose società scientifiche italiane. L’associazione ha lo scopo di facilitare la rapida divulgazione dei risultati sperimentali ottenuti dai ricercatori italiani, favorendo al tempo stesso lo scambio di informazioni e l’interazione tra i ricercatori dell’area delle scienze biologiche e, più in generale, delle scienze della vita; inoltre si propone di limitare la fuga dei giovani ricercatori all’estero, promuovendone ove possibile le attività scientifiche in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Attualità

"Non più soli", quattro posti alla Misericordia di Rocca San Casciano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento