menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hera, in partenza "La grande macchina del mondo"

Sempre giovedì, assieme al lancio della nuova offerta formativa, Hera attiverà al medesimo indirizzo internet il nuovo canale interamente dedicato agli insegnanti

Si aprono giovedì le iscrizioni a “La grande macchina del mondo”, il progetto di educazione ambientale del Gruppo Hera. Gli insegnanti potranno scegliere fra 33 proposte didattiche (di cui 9 completamente nuove, 3 per ogni target scolastico) rivolte a tutte le fasce scolastiche, dalle materne alle secondarie di secondo grado, direttamente su www.gruppohera.it/scuole.

Sempre giovedì, assieme al lancio della nuova offerta formativa, Hera attiverà al medesimo indirizzo internet il nuovo canale interamente dedicato agli insegnanti. Lo spazio web, completamente rinnovato nel layout e nei percorsi di navigazione, si pone l’obiettivo di agevolare i docenti nella consultazione di materiale didattico e delle diverse proposte formative a catalogo da scegliere per i propri studenti. Il canale web lo scorso anno ha registrato ben 77.000 pagine viste.

Open day a Forlì giovedì  alle 16.30 e a Cesena il 27 alle 16
Per presentare le tante novità previste nel nuovo anno scolastico è, inoltre, previsto un open-day, aperto a tutti gli insegnanti di Forlì e comprensorio, che si svolgerà in Comune a Forlì presso la Sala Calamandrei giovedì 20 settembre alle ore 16.30. A questo appuntamento parteciperanno rappresentanti di Hera e dell’amministrazione comunale, nella persona di Gabriella Tronconi, Assessore alle Politiche Educative e Formative e all’ Istruzione, e i referenti di Anima Mundi e Atlantide, le cooperative di educazione ambientale che supportano Hera nella gestione del progetto ‘La grande macchina del mondo’.

All’incontro di Cesena, che si terrà giovedì 27 settembre alle ore 16 presso la Sala Nera del Municipio, l’Amministrazione sarà rappresentata dagli assessori comunali alla Sostenibilità ambietnale Lia Montalti e alla Pubblica Istruzione e Cultura  Maria Elena Baredi. I docenti partecipanti agli incontri, oltre ad avere titolo di priorità nell’assegnazione degli itinerari gratuiti disponibili, riceveranno in omaggio, oltre all’edizione 2011 del report ‘In buone acque’, l’ultima pubblicazione del Gruppo Hera “Il mestiere di trattare i rifiuti”. Questo libro, di 124 pagine e dotato di un’importante dotazione illustrativa e infografica, si prefigge di illustrare con linguaggio divulgativo il ciclo integrato di gestione rifiuti, con riferimento sia agli aspetti di natura ambientale, che economica e sociale.

Il progetto scuole coinvolge circa 10.000 studenti del territorio di Forlì-Cesena
L’offerta educativa del Gruppo propone percorsi su acqua, energia e ambiente ed è interamente gratuita per le scuole, a conferma dell’impegno di Hera a sostegno dell’istruzione e del sistema scolastico locale sulle 6 province in cui opera. “La grande macchina del mondo” lo scorso anno ha coinvolto complessivamente 52.000  studenti, 2.300 classi, per 6.000 ore di formazione. Visto il successo e il riscontro positivo ottenuti, Hera conferma anche per quest’anno le ore di formazione complessivamente messe a disposizione. Sul territorio di Forlì-Cesena sono stati 10.000 gli studenti coinvolti lo scorso anno scolastico su 420 classi, insieme a 500 insegnanti.

Contribuire alla crescita fra i più giovani di una consapevolezza verso i temi ambientali e un’autentica cultura della sostenibilità è l’obiettivo che Hera si pone con “La grande macchina del mondo”, favorendo così uno sviluppo rispettoso dell’ambiente attraverso la riduzione dei rifiuti, la raccolta differenziata, il risparmio idrico ed energetico, l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili.

“Investire sui giovani è una nostra priorità” dichiara il Direttore Hera Franco Fogacci


<<Per noi l’educazione ambientale rappresenta una garanzia per il futuro, un vantaggio competitivo e un impegno concreto - ha detto Franco Fogacci, Direttore Hera della Struttura Operativa di Forlì-Cesena- Per questo continuiamo ad investire in questo settore, consapevoli dell’importanza del nostro contributo alla creazione di una coscienza ambientale costruttiva nei giovani>>.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento