menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Enti pubblici sotto il 51% in Hera? La Cgil: "Errore enorme"

La CGIL di Forlì non condivide la proposta di far scendere gli enti pubblici in Hera sotto il 51% del patto di Sindacato: "La riteniamo estremamente sbagliata e pericolosa. Sarebbe un errore strategico enorme"

La CGIL di Forlì non condivide la proposta di far scendere gli enti pubblici in Hera sotto il 51% del patto di Sindacato: “La riteniamo estremamente sbagliata e pericolosa. Sarebbe un errore strategico enorme, teso esclusivamente a fare cassa, senza un progetto strategico di politica industriale, con ricadute importanti sulla capacità di indirizzo e gestione dell' attuale proprietà. Scendere sotto il 51% di proprietà pubblica di Aziende come Hera o le altre Società decise per erogazione di servizi pubblici locali, che garantiscono diritti umani fondamentali come l’acqua, rappresenta un punto di non ritorno per la loro privatizzazione”.
 

Ed ancora la Cgil: “Hera nasce per gestire beni comuni a controllo pubblico. L'universalità dei beni comuni, ovvero la necessità che alcuni beni rimangano sotto la gestione pubblica per consentirne l’utilizzo e l’accesso a tutti, perché il pubblico si riappropri del governo del territorio con l’obiettivo di svolgere, anche attraverso le proprie aziende, una funzione anticrisi e di riconversione ecologica ed ecosostenibile del sistema territoriale e di creazione di buona e stabile occupazione. Sono questi i motivi che hanno portato la CGIL di Forlì a dare il pieno sostegno alla raccolta firme promossa dal Comitato Acqua. La gestione e l'indirizzo pubblico costituisce la visione corretta di un bisogno comune; non si può perdere il controllo dei beni di interesse comune e consegnarli nelle mani dei privati, non si può ribaltare il senso dei servizi pubblici essenziali presente nella nostra Costituzione”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento