menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I giovani forlimpopolesi ricordano le vittime delle mafie

Dal 1996 ogni 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il simbolo della speranza che si rinnova

Il Comune di Forlimpopoli aderente ad Avviso Pubblico e il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze in collaborazione con l’Istituto Comprensivo E. Rosetti, il Presidio Libera di Forlimpopoli e la sezione Anpi di Forlimpopoli organizzano una manifestazione in piazza per celebrare la XVIII Giornata della memoria e dell’impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie e la Giornata regionale in ricordo delle vittime delle mafie e per la promozione della cittadinanza responsabile.

Dopo la giornata memorabile di sabato scorso a Firenze che ha visto la partecipazione di una delegazione di Forlimpopoli, con l'assessore Sara Pignatari referente per il comune di Avviso Pubblico, associazione che riunisce e rappresenta Regioni, Province e Comuni impegnati nel diffondere i valori della legalità e della democrazia, tre giovani consiglieri comunali e alcuni membri del Presidio Libera di Forlimpopoli appena costituitosi e del Presidio Libera di Forlì, il Comune ha ritenuto opportuno celebrare nuovamente il 21 marzo nella propria piazza cittadina.

Dal 1996 ogni 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il simbolo della speranza che si rinnova. Anche la Regione Emilia Romagna nel 2011 ha voluto dare un segnale importante istituendo sempre per il 21 marzo la Giornata regionale in ricordo delle vittime delle mafie e per la promozione della cittadinanza responsabile.

Sul palco di piazza Fratti saliranno i ragazzi e le ragazze del Consiglio Comunale di Forlimpopoli e leggeranno gli oltre 900 nomi delle vittime di tutte le stragi mafiose davanti ai loro compagni delle scuole primarie e secondarie di primo grado dell'Istituto Comprensivo Rosetti che, grazie alla collaborazione del Dirigente Valentina Biguzzi e dei docenti, ha fin da subito appoggiato la manifestazione indetta dal Comune di Forlimpopoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento