rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Sanità

I massimi esperti del pancreas a confronto all'ospedale "Morgagni-Pierantoni". Anche il chirurgo che ha operato Fedez

Presenti i massimi esperti nazionali: Gabriele Capurso, Massimiliano Mutignani e Massimo Falconi, il chirurgo che ha operato il cantante Fedez

La sala Pieratelli dell'ospedale Morgagni - Pierantoni di Forli ha ospitato il corso nazionale dell'Associazione Italiana Studio Pancreas (Aisp) dedicato alle lesioni cistiche pancreatiche e alla pancreatite cronica. Presenti i massimi esperti del settore a livello nazionale ed internazionale.  Il corso è stato diretto dal dottor Carlo Fabbri, direttore dell'Unità operativa di Gastroenterologia di Forlì-Cesena che da due anni è parte del consiglio direttivo nazionale Aisp e dal dottor Gabriele Capurso dell'Istituto Irccs San Raffaele di Milano, segretario europeo dell'Aisp.

"Queste patologie  - spiegano gli organizzatori - necessitano di una condivisione multiprofessionale dei percorsi e delle opzioni terapeutiche". Tra gli esperti presenti in aula il professor Giorgio Ercolani (Chirurgia Generale dell'ospedale Morgagni-Pierantoni), il professor Alessandro Cucchetti (Chirurgia Generale dell'ospedale Morgagni-Pierantoni), il professor Claudio Ricci (Chirurgia Generale del Policlinico Sant'Orsola di Bologna), il dottir Luca Frassineti (Irst Irccs di Meldola) e la dottoressa Emanuela Giampalma (Radiologia dell'ospedale Morgagni-Pierantoni). Si sono inoltre tenuti interventi a distanza con il dottor Luca Barresi (Ismett, Palermo), il dottorr Alberto Larghi (Policlinico Gemelli, Roma) e il dottor Stefano Francesco Crinò (Policlinico Borgo Roma, Istituto del Pancreas, Verona).

Tra i temi trattati il Registro Italiano di sorveglianza prospettica dei soggetti a rischio genetico di cancro del pancreas (Irfarpc), promosso da Aisp ed attualmente attivo anche presso l'Ausl Romagna e l'Irst di Meldola. Al congresso era presente anche il  presidente nazionale Aisp Massimo Falconi (Chirurgia Generale Istituto Irccs San Raffaele, Milano). "Durante il corso - proseguono - i corsisti hanno presentato casi clinici complessi per condividere scelte e indirizzi diagnostico terapeutiche". Inoltre sono stati effettuati casi in diretta dalla sala endoscopica tenuti dal professor Massimiliano Mutignani (Azienda Ospedaliera Ca Granda, Niguarda, Milano) e dalla dottoressa Cecilia Binda (Gastroenterologia Forlì-Cesena) con il supporto dell'equipe di anestesia forlivese, diretta dal dottor Stefano Maitan. 

I temi affrontati sono stati le lesioni cistiche del pancreas e la pancreatite cronica, entità clinicamente subdole ad elevato impatto epidemiologico. Queste degli entità prevedono la presa in carico presso ambulatori dedicati e tramite l'Aisp si sta creando una rete nazionale di confronto in tale ambito, attraverso il coordinamento di alcuni giovani medici, tra i quali anche la dottoressa Chiara Coluccio (Gastroenterologia Forlì-Cesena). Inoltre si stanno generando dei percorsi di diagnosi e cura per patologie ad alto impatto epidemiologico ,redatti attraverso il contributo del dottor Carlo Alberto Pacilio (Chirurgia Generale dell'ospedale Morgagni-Pierantoni) e della dottoressa Monica Sbrancia (Gastroenterologia Forlì-Cesena).

carlo-fabbri-7

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I massimi esperti del pancreas a confronto all'ospedale "Morgagni-Pierantoni". Anche il chirurgo che ha operato Fedez

ForlìToday è in caricamento