menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I parchi tornano a trasformarsi in palestre a cielo aperto: "Nel 2020 coinvolte 10mila persone"

"Sport nei parchi" si concilia perfettamente con la fruizione degli spazi verdi da parte dei singoli cittadini e dei bambini, proprio in virtù del fatto che il verde nella nostra città offre varie possibilità ed opportunità

Riparte l'attività sportiva nelle aree verdi cittadine, iniziativa promossa e sostenuta dall'Amministrazione Comunale di Forlì in questi mesi di emergenza. “Riteniamo sia importante far ripartire l'attività sportiva a livello individuale nei parchi e negli spazi all'aperto - spiega il vicesindaco con delega allo Sport Daniele Mezzacapo, illustrando il nuovo corso di questo importante progetto che ha visto Forlì assumere un ruolo da apripista a livello nazionale - perché offre condizioni di praticabilità ad operatori e cittadini, ovviamente sempre nel rispetto dei requisiti di sicurezza e delle norme".

"Lo scorso anno, "Sport nei parchi" ha permesso a oltre 10mila le persone di età compresa tra i 9 e i 70 anni di svolgere allenamento e di mantenersi attivi a livello fisico - prosegue Mezzacapo -. Numeri di grande rilievo che in certi momenti hanno assunto anche il valore simbolico della ripartenza".

"Proprio per questo motivo ci siamo impegnati affinché tale attività potesse essere nuovamente riproposta e, messe a punto i requisiti tecnici, confidiamo che contribuisca a dare una risposta alle attese di operatori e praticanti per svolgere attività di promozione della salute", conclude. Come già avvenuto in passato, "Sport nei parchi" si concilia perfettamente con la fruizione degli spazi verdi da parte dei singoli cittadini e dei bambini, proprio in virtù del fatto che il verde nella nostra città offre varie possibilità ed opportunità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento