Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

I postumi del Covid si portano via l'imprenditore Carlo Cortesi, fondatore dell'azienda che porta il suo nome

Carlo Cortesi come tutti i "vecchi leoni" dell'imprenditoria di un tempo fino a uno-due anni fa era spesso presente in azienda per dare un consiglio. Lo ricordano con affetto in una nota dalla Elettronica Cortesi

Si spegne all'età di quasi 90 anni Carlo Cortesi, storico imprenditore forlivese e fondatore di Elettronica Cortesi, l'azienda di famiglia che tuttora è guidata dai figli Paolo e Massimo. Carlo avrebbe compiuto 90 anni il prossimo 25 febbraio. E' morto a seguito della complicanze del Coronavirus. Prima positivo e ricoverato in ospedale, poi si era negatizzato da qualche giorno, ma il suo fisico non ha retto. Carlo Cortesi come tutti i "vecchi leoni" dell'imprenditoria di un tempo fino a uno-due anni fa era spesso presente in azienda per dare un consiglio.

Lo ricordano in una nota dalla Elettronica Cortesi: "Non mancherà solo il socio fondatore di Elettronica Cortesi, l’animatore di tanti progetti, il sostenitore di nuove idee, ma anche colui che, fino all’ultimo, è stato sempre vicino all’azienda e a ciascun dipendente. I dipendenti lo ricordano con rinnovato affetto e si sentono vicini ai suoi cari nel rimpiangerlo". In oltre sessanta anni di attività l’azienda è diventata punto di riferimento nei sistemi elettronici per la sicurezza, con tecnologie all’avanguardia, servizi integrati a 360 gradi, oltre 14.000 impianti allarme installati; con oltre 50 dipendenti rappresenta un' azienda di riferimento del settore a livello non solo locale ma anche regionale.

La camera ardente in ricordo di Carlo è allestita presso la camera mortuaria dell'Ospedale Morgagni-Pierantoni, stanza n. 7, è visitabile dalla mattinata di domani fino a mercoledì mattina alle ore 10.00 (gli orari della camera mortuaria sono dalle ore 7.30 alle ore 19.00).  I funerali avranno luogo – in forma ristretta a causa della pandemia - mercoledì mattina alle ore 10.15 presso la Chiesa Parrocchiale Santa Maria Ausiliatrice in via Firenzuola n. 10 (Cava), successivamente la tumulazione avverrà presso il Cimitero Monumentale di Forlì. Nella giornata delle esequie l’Azienda rimarrà chiusa in segno di lutto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I postumi del Covid si portano via l'imprenditore Carlo Cortesi, fondatore dell'azienda che porta il suo nome

ForlìToday è in caricamento