Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

I Sikh ricordano i loro caduti in guerra sul fronte della Linea Gotica

Molti furono i militari Sikh che caddero negli aspri scontri sul fronte della Linea Gotica fra Romagna, Toscana ed Emilia e circa 400 nomi sono ricordati nella grande Pietra del Ricordo

Organizzata dall'associazione World Sikh Shaheed Military, sabato mattina si è svolta la cerimonia di commemorazione dei soldati Sikh, caduti sul suolo italiano durante la Seconda Guerra Mondiale. Quest'anno la manifestazione si è svolta in modo contenuto in rispetto delle normative di sicurezza legate alla emergenza sanitaria in atto.

La comunità Sikh era presente con una delegazione di rappresentanti. In rappresentanza di Forlì è intervenuto il sindaco Gian Luca Zattini. Molti furono i militari Sikh che caddero negli aspri scontri sul fronte della Linea Gotica fra Romagna, Toscana ed Emilia e circa 400 nomi sono ricordati nella grande Pietra del Ricordo.

I Sikh sono indiani del Punjab, regione geografica tra il Pakistan e l’India. Attualmente nel Punjab indiano se ne concentrano 15 milioni. Fuori dall’India vivono quasi un milione di Sikh di cui oltre 400.000 in Gran Bretagna, 300.000 in Canada e 100.000 negli Stati Uniti. In Italia la loro comunità ammonta a circa 30.000 persone. In Emilia Romagna la loro presenza si conta prevalentemente nella zona di Reggio Emilia, Parma e Modena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Sikh ricordano i loro caduti in guerra sul fronte della Linea Gotica

ForlìToday è in caricamento