Cronaca

I sindaci del Forlivese scrivono a medici ed infermieri: "Siete i nostri eroi"

"Da giorni siete impegnati in prima linea non solo nei nostri ospedali ma in quelli di tutta Italia lavorando fino allo stremo delle forze, siete diventati i nostri eroi nazionali", esordisce la missiva

I quindici sindaci del territorio forlivese hanno scritto una lettera a medici ed infermieri per trasmettere "tutto il nostro affetto e la nostra vicinanza per quanto state facendo per la salute di tutti gli italiani". "Da giorni siete impegnati in prima linea non solo nei nostri ospedali ma in quelli di tutta Italia lavorando fino allo stremo delle forze, siete diventati i nostri eroi nazionali - esordisce la missiva -. Seppur stremati, lavorate incessantemente, rischiate ogni giorno la vostra salute per salvare la nostra. Non possiamo che ringraziarvi e farvi sentire che siamo consapevoli di tutto quello che state facendo per noi che soffriamo insieme a voi, e vi siamo vicini nella guerra che combattete in prima linea contro questo nemico insidioso e terribile".

"Queste parole sono un piccolo riconoscimento per esprimervi tutto il nostro apprezzamento, la nostra stima, la nostra vicinanza, col cuore e con lo spirito - continuano i primi cittadini -. Siete il nostro supporto tecnico in qualità di autorità sanitarie dei nostri territori e state esercitando questo ruolo con professionalità e serietà encomiabili. Appena la colomba della pace tornerà a volare sui nostri territori per la sconfitta della pandemia, alla luce di questa terribile esperienza, occorrerà rivalutare come la vostra attività possa essere supportata e le vostre condizioni di lavoro migliorate nell’interesse di tutti noi e in quello della prevenzione. Buon lavoro quindi e in bocca al lupo. L’Italia è un grande Paese e da questa emergenza uscirà a testa alta grazie e soprattutto alla vostra professionalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindaci del Forlivese scrivono a medici ed infermieri: "Siete i nostri eroi"

ForlìToday è in caricamento