I teatri si rinnovano e diventano più sicuri: dalla Regione fondi per oltre 400mila euro

Si va dunque da lavori di restauro e messa a norma fino a opere di risanamento conservativo e innovativo tra gli interventi finanziati dal bando del giugno scorso per teatri e sedi di spettacolo dal vivo dell’Emilia-Romagna

L’adeguamento dell’area scenica del “Dragoni” di Meldola. Ma anche la messa in sicurezza del Teatro Golfarelli di Civitella, che consentiranno di completare un intervento complesso con conseguente riapertura integrale della struttura. Si va dunque da lavori di restauro e messa a norma fino a opere di risanamento conservativo e innovativo tra gli interventi finanziati dal bando del giugno scorso per teatri e sedi di spettacolo dal vivo dell’Emilia-Romagna, la cui graduatoria è stata licenziata dalla Giunta regionale.

Con 5 milioni e 600 mila euro verranno finanziati 35 progetti: di questi 28 sono di enti locali e sette di soggetti privati, con una copertura fino ad un massimo del 50% del costo degli interventi. Cinque i progetti a Forlì-Cesena per oltre 420 mila euro. Oltre Civitella (117.000 euro) e Meldola (150.000), interessati anche il ‘Carlo Zampighi’ di Galeata (restauro e adeguamento tecnologico con 65 mila euro), il ‘Verdi’ di Forlimpopoli (47.239 euro) e Palazzo Dolcini a Mercato Saraceno (41.109 euro).

“I teatri della regione aspettavano da tempo queste risorse per dare corso a interventi di innovazione tecnologica, oltre che strutturali”, ha commentato l’assessore alla culturale Massimo Mezzetti. “Alla fine, siamo riusciti a finanziare la quasi totalità delle richieste che rispondevano ai requisiti del bando. Il nostro impegno va dunque non solo nel cercare di qualificare le produzioni e l’offerta culturale, ma siamo attenti anche all’accoglienza del pubblico in sala che potrà avvalersi di sedi più confortevoli e sicure”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Storica gioielleria chiude dopo 73 anni, tre generazioni si sono susseguite dietro al banco

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento