I volontari si rimboccano le maniche, “cittadinanza attiva” al parco di via Dragoni

I ragazzi hanno accettato volentieri l’impegno di prendersi cura di questo angolo verde di Forlì e tutte le mattine

È entrato nel vivo il progetto “Start Up! 2020” promosso dalla Cooperativa Sociale “Paolo Babini” con lo scopo di offrire esperienze significative di impegno ed educazione al lavoro ai ragazzi in età compresa tra i 15 e i 18 anni.

 Tra i 5 gruppi che sono partiti, e che svolgono servizio presso associazioni e realtà del terzo settore del territorio, uno in particolare è dedicato ad esperienze di cittadinanza attiva e svolge il suo servizio tutte le mattine dal lunedì al venerdì presso il parco di via Dragoni.
 Gli 8 ragazzi coinvolti sono impegnati quotidianamente nella cura del secondo parco cittadino per numero di frequentatori, che nei mesi di maggio e giugno è stato letteralmente preso d’assalto come punto di svago, divertimento e attività da migliaia di cittadini, associazioni sportive e centri estivi. Questo sovraccarico del parco porta inevitabilmente con se problemi legati all’accumulo di rifiuti che si aggiungono alla spiacevole abitudine di alcune persone di lasciare presso i cestini del parco i propri rifiuti casalinghi.

I ragazzi hanno accettato volentieri l’impegno di prendersi cura di questo angolo verde di Forlì e tutte le mattine, rastrello in spalla, si impegnano in pulizie, opere di abbellimento del parco (decorazioni e imbiancature) e approfondiscono il tema del rispetto dei beni comuni. Un bel modo per rialzare insieme la testa dopo mesi chiusi in casa e diventare protagonisti della cura della propria città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento