Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Il bilancio del 2021: Federconsumatori ha gestito 633 reclami, il 93% vincenti. Recuperati 240mila euro

"Il lavoro di Federconsumatori è indispensabile, soprattutto in questo periodo in cui i  volantini di dubbia provenienza si moltiplicano nelle buchette delle lettere delle case e  il potere di acquisto delle famiglie diminuisce"

Federconsumatori e Sunia della Provincia Forlì-Cesena hanno  presentato i loro rispettivi bilanci consuntivi, relativi all’anno 2021, all’Assemblea dei  soci, presso la Camera del Lavoro di Cesena.  Lo scorso anno Federconsumatori e Sunia (Sindacato Unitario Nazionale Inquilini ed  Assegnati), di Forlì e Cesena, hanno registrato circa 4.500 presenze di utenti, tra  entrambe le sedi presenti nel territorio. In particolare l'attività di Federconsumatori ha  visto un flusso continuo di cittadini e cittadine che si sono rivolti agli sportelli per  rivendicare i propri diritti, nonostante la pandemia. Nel corso del 2021  Federconsumatori ha elaborato 633 pratiche di reclamo (vertenze), di cui 471 per il  territorio di Forlì (74%) e 162 per quello di Cesena (26%). Il 93% delle pratiche si è concluso con esito positivo per il consumtore, il settore delle telecomunicazioni si pone al primo posto  per numero di pratiche che hanno portato ad un epilogo favorevole per cittadini e cittadine; attraverso questa attività i nostri utenti hanno potuto recuperare un totale di  240.000 euro, a titolo di rimborso o storno. 

"Il lavoro di Federconsumatori è indispensabile, soprattutto in questo periodo in cui i  volantini di dubbia provenienza si moltiplicano nelle buchette delle lettere delle case e  il potere di acquisto delle famiglie diminuisce, in particolare quando parliamo di  persone giovani-spiega la Segretaria Generale della Camera del Lavoro Cgil di  Cesena, Silla Bucci, nel suo intervento durante l’assemblea- dobbiamo guardare verso  le persone più deboli del territorio, che sono tante. La Cgil di Cesena vuole impegnarsi  nella valorizzazione del lavoro di Federconsumatori e Sunia, a partire dalla rivendicazione delle politiche abitative, siamo pronti a riscrivere una nuova pagina  della nostra collaborazione". Nel 2021 Federconsumatori Forlì – Cesena ha svolto un’importante attività a tutela dei  consumatori, utenti e risparmiatori, e grazie al contributo del Ministero dello Sviluppo  Economico, della Regione Emilia Romagna e della sede regionale di Federconsumatori  ha potuto progettare e realizzare diverse azioni.

Nel suo intervento Maria Giorgini, Segretaria Generale della Camera del Lavoro Cgil  di Forlì, ha sottolineato l’importanza svolta da Federconsumatori e Sunia, nella  provincia: "La Federconsumatori Forlì-Cesena si presenta come una realtà strutturata, per dare alle persone dei punti di riferimento sia come tutela ai bisogni individuali che  come rivendicazione collettiva. Il peso politico nel territorio sui temi del consumo e  dell’abitare è cresciuto nel tempo, ed oggi le associazioni sono riconosciute da  istituzioni e cittadinanza oltre che essere un punto di riferimento per lavoratrici  lavoratori. La Camera del Lavoro di Forlì riconosce il lavoro di Federconsumatori e  Sunia, continueremo a collaborare per la tutela dei consumatori e delle politiche  dell’abitare".  

I progetti di Federconsumatori per l’anno 2021 sono stati accolti favorevolmente da  parte delle cittadine e dei cittadini:  ideazione e realizzazione per Forlì e Cesena, della guida operativa tradotta in 5 lingue  dal titolo “Il Servizio Sanitario Nazionale ai tempi del Covid 19”, con la prefazione  del Direttore Sanitaria dell’Ausl Romagna, Mattia Altini;  il progetto Spesa Sospesa per permettere a tutte le famiglie, e agli studenti di accedere  a supporti informatici e tecnologici, durante i mesi di picco della pandemia;  progetto Digital Divide, 5 corsi di 10 ore rivolti ad anziani, immigrati e persone a  rischio emarginazione sociale. La partecipazione si è attestata intorno ad un totale di  65 partecipanti;  apertura temporanea di tre sportelli per aumentare la presenza sul territorio durante i mesi più difficili della pandemia, quando le persone incontravano maggiori  difficoltà negli spostamenti. Questo progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione della Cgil di Forlì e della Cgil di Cesena che hanno messo a  disposizione le loro sedi. Lo sportello di Dovadola continua la sua attività anche per il  2022, grazie anche alla disponibilità del Comune, che ha concesso un contributo per  garantire il servizio di Federconsumatori, per un altro anno, al sindaco di Dovadola va il nostro più sincero ringraziamento. 

I numeri del tesseramento di Federconsumatori, nonostante la pandemia, si sono mantenuti sui livelli degli anni precedenti: nel 2021  sono state messe 756 tessere, di cui 543 sottoscritte nel territorio forlivese e 217 nel  cesenate.  "Come Federconsumatori, sottolineiamo la questione della Crc di Cesena che è ancora  tutt’oggi parte, auspichiamo l’intervento della politica, e rimaniamo in attesa della  sentenza che sarà emessa dal Tribunale di Forlì.   Infine invitiamo tutti i cittadini che hanno ricevuto o riceveranno l’avviso relativo  all’obbligo vaccinale di contattare le sedi di Forlì e Cesena della nostra associazione  entro 10 giorni dal ricevimento della lettera.   Di fondamentale importanza è anche l'attività del Sunia, nel campo del mondo privato  e pubblico, sia a Forlì che a Cesena, al fianco dei cittadini e delle cittadine che si  trovano a stipulare contratti di locazione, incontrando molte difficoltà, tra cui le  numerose garanzie richieste dai locatori. Il Sunia si consolida nel nostro territorio, sia  in termini di presenze agli sportelli di Forlì a Cesena che in termini di tesseramento. Il  Sunia nel 2021 ha registrato un totale di 950 iscritti: 526 iscritti nel mondo privato e  424 nel settore pubblico".  Nel 2017 Sunia ha siglato un protocollo di intesa, con il Comune di Forlì, relativo alla  politica abitativa, mentre a dicembre 2018 Sunia ha rinnovato e siglato l'accordo  territoriale con l'Associazione dei Proprietari e con il Comune di Cesena,  successivamente sono stati siglati accordi territoriali in tutta la nostra provincia, si tratta  di accordi che sono attualmente in vigore.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bilancio del 2021: Federconsumatori ha gestito 633 reclami, il 93% vincenti. Recuperati 240mila euro
ForlìToday è in caricamento