Cronaca

Il bilancio di Federconsumatori: "Recuperati 240mila euro per i cittadini". Tesseramenti stabili

Il 2020 è stato un anno denso di attività da parte dell'Associazione Federconsumatori e del Sunia di Forlì e di Cesena, il Sindacato degli inquilini

Il 2020 è stato un anno denso di attività da parte dell'Associazione Federconsumatori e del Sunia di Forlì e di Cesena, il sindacato degli inquilini. "Lo scorso anno Federconsumatori e Sunia hanno registrato 4500 presenze tra gli uffici di Forlì e di Cesena - esordisce il presidente Milad Jubran Basir -. Particolare è stata l'attività di Federconsumatori, che ha visto un flusso continuo di cittadini e cittadine presentatisi ai suoi sportelli per rivendicare i propri diritti".

"Federconsumatori questo anno ha elaborato 827 pratiche di reclami (vertenze) di cui 593 per il territorio di Forlì e 234 per quello di Cesena - fotografa Basir -. I reclami sono così suddivisi per settore: Telecomunicazioni 369; servizi finanziari 73; beni di consumo, elettrodomestici, auto e arredo 40; energia elettrica, gas e acqua 58; pubblica Amministrazione 21; servizi relativi al tempo libero e servizi generali 5; servizi trasporto e turismo 43; sanità 183. Nello specifico, sono state conciliate nel settore delle telecomunicazioni 264 pratiche, grazie alle quali i cittadini, nostri utenti, hanno recuperato un totale di 141.087,23 euro: in media 460,48 euro per ogni pratica. Inoltre sono stati risolti 240 contenziosi che hanno portato nelle tasche dei cittadini 30mila euro".

"Molta attenzione - sottolinea Basir - bisogna poi riporre sulla questione Dentix, la catena di cliniche odontoiatriche di origine spagnole che a giugno 2020 è fallita lasciando migliaia e migliaia di pazienti con le cure sospese o mai effettuate. Per questo evento emergenziale abbiamo attivato 174 contenziosi, richieste di messa in mora e di risoluzione contrattuale.  Ad oggi 51 assistiti sono in attesa di ottenere l’accettazione della richiesta di estinzione contrattuale, 50 si sono già rivolti presso altre strutture e stanno attendendo la conclusione dei lavori, 35 non hanno ricevuto riscontri e sono in attesa o di rimborsi; i restanti 38 hanno già brillantemente risolto il problema ottenendo il rimborso delle prestazioni non erogate da Dentix.L’ammontare del valore economico recuperato tramite i nostri interventi effettuati direttamente nei confronti delle finanziarie è pertanto ad oggi pari a circa 65.000 euro circa 1500 a posizione)".

Si può sostenere che il totale recuperato tramite storni o rimborsi in favore degli associati, consumatori, utenti e lavoratori della provincia di Forlì Cesena nell’anno 2020 è stato pari ad euro 240mila euro (450 euro di media a pratica). "Un dato molto importante per la nostra realtà e per i cittadini in un momento come questo caratterizzato da un una crisi economica forte e da un alto tasso di disoccupazione", sottolinea. Altro dato di importante è il sostanziale mantenimento dell’andamento del tesseramento che,  nonostante la pandemia e quasi due mesi di lockdown totale, si è mantenuto sui livelli degli anni precedenti.: 883 sono infatti state le tessere emesse nel 2020 di cui 592 a Forlì e 291 a Cesena.

Progetti per il 2021 

Diversi i progetti per il 2021, tra cui l'apertura di altri tre sportelli: Valle del Montone il primo e il terzo mercoledì del mese, nella valle del Bidente il secondo e quarto martedì del mese e nella valle del Savio l’ultimo martedì del mese. Si sta lavorando sulla redazione di una guida ai servizio sanitario nazionale in 5 lingue da distribuire ai cittadini. Per quanto riguarda il digital divide, è prevista la realizzazione di 5 corsi formativi per insegnare alle persone gli utilizzo del web in modo sicuro. Inoltre il sindacato è al fianco dei cittadini per l'acquisizione della Spid (servizio pubblico per gli identità digitale). Infine anche un progetto dedicato alla spesa sospesa, con l’acquisto dei mezzi informatici da donare ai servizi sociali del Comune di Forlì e di Cesena da destinare ai bambini e famiglie a rischio di emarginazione sociali. 

Il Sunia 

"Di fondamentale importanza è anche l'attività del Sunia nel campo del mondo privato e pubblico sia a Forlì che a Cesena, nonostante le difficoltà di molti cittadini a stipulare dei contratti di locazione nonché e l'incertezza e le troppe garanzie che chiedono i locatori - ricorda Basir -. Il Sunia si consolida nel  territorio sia in termini di presenze agli sportelli a Forlì e a Cesena che in termini di tesseramento. Il Sunia nel 2020  ha registrato un totale di 960 iscritti: 514 iscritti nel mondo privato e 446 nel settore pubblico – Acer. E 596 asseverazione per i contratti concordati per un totale di 1556. Nel 2017 è stato siglato un protocollo di intesa con il comune di Forlì relativo alla politica abitativa e sempre a dicembre 2018  è stato rinnovato e siglato l'accordo territoriale con l'Associazione dei Proprietari e con il Comune di Cesena e poi siglati accordi territoriali in tutta la nostra provincia".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bilancio di Federconsumatori: "Recuperati 240mila euro per i cittadini". Tesseramenti stabili

ForlìToday è in caricamento