Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Il Comitato "No Megastore Forlì" allarga le sue battaglie per l'ambiente e presenta un nuovo logo

Ora il Comitato porta avanti un'altra battaglia insieme a Legambiente Forlì-Cesena contro l'apertura della cava a Magliano

Il Comitato "No Megastore Forlì" allarga il campo d'azione e si dota di un nuovo logo. Nato circa un anno fa, quando è stata lanciata la petizione contro la costruzione del megastore in via Bertini, il Comitato s'impegnato nell'ultimo periodo in dibattiti sulla salvaguardia dell'ambiente e della salute e su altri temi di interesse legati alla natura, con approfondimenti su Facebook e dirette Facebook. Attualmente il Comitato è impegnato in un'altra battaglia al fianco di Legambiente Forlì-Cesena contro l'apertura della cava a Magliano.

"In un anno non abbiamo mai smesso di interessarci della cosa pubblica e del dibattito sulla città di Forlì concernente la tutela ambientale - spiega la portavoce del comitato, Sara Conficconi -. L'interesse verso cause che sono al di fuori del nostro quartiere, ci ha fatto riflettere che forse stava cambiando qualcosa nella natura del comitato. Per questo motivo abbiamo deciso di cambiare nome e logo, diventando comitato "No megastore" e togliendo la parte riferita a via Bertini, non escludendo che continueremo a batterci su quel tema. Certamente a giugno del 2020 nessuno ci dava qualche chance, eppure siamo andati avanti fino a quando l'amministrazione dopo tre mesi ci ha dato udienza e abbiamo organizzato l'incontro in salone comunale. Un punto di svolta in cui siamo riusciti ad avere un confronto con l'amministrazione al di là della loro volontà".

Poi altre iniziative: "A dicembre abbiamo iniziato incontri di dibattito sulla tutela e difesa dell'ambiente e della salute e su altri temi di interesse legati alla natura. Giovedì 20 maggio ci sarà l'undicesimo incontro, quello in cui parleremo nuovamente della Cava di Magliano invitando i capigruppo consiliari e l'assessore all'ambiente per approfondire il tema; con la speranza, come successo per via Bertini, di riuscire ad avere un confronto con la maggioranza consiliare. Contestualmente stiamo dando l'appoggio a Legambiente Forlì Cesena che ha lanciato sia la raccolta firme fisica che una petizione online, arrivata a 131 adesioni, per sensibilizzare sul tema". Conclude Conficconi: "Ad un anno di distanza siamo molto soddisfatti del nostro percorso, sentiamo la necessità allargare il nostro campo di azione. Cogliamo l'occasione per lanciare un appello alla cittadinanza forlivese di sostenerci in questa nuova battaglia contro l'apertura della cava a Magliano. Solo insieme si riescono a cambiare le cose, solo insieme riusciremo a salvaguardare l'ambiente che ci circonda".

no-megastore-forli-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comitato "No Megastore Forlì" allarga le sue battaglie per l'ambiente e presenta un nuovo logo

ForlìToday è in caricamento