menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il comitato per la Polstrada di Rocca: "Gli ultimi incidenti mostrano la necessità di più pattuglie"

"Chiediamo di non sguarnire il territorio dal servizio per la sicurezza stradale, offerto con efficienza e professionalità dal distaccamento della Polizia Stradale di Rocca San Casciano"

“Per la Polstrada di Rocca San Casciano, altro che chiusura, va potenziata”. E’ la richiesta che il Comitato Civico Ss67 rilancia al Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e al Prefetto di Forlì-Cesena, Antonio Corona. “Tale necessità di potenziamento - affermano i coordinatori del Comitato, Vincenzo Bongiorno, Alessandro Ferrini e Riccardo Ragazzini - è dimostrata anche dagli incidenti e dal notevole flusso di motociclisti nelle strade delle vallate del nostro territorio verificatesi lo scorso weekend”.

Bongiorno, Ferrini e Ragazzini poi aggiungono: “Chiediamo alle Istituzioni che tengano conto di questa situazione che soprattutto in primavera e in estate si ripete spesso nei fine settimana e che, meteo permettendo, come flusso di traffico, speriamo di no come incidenti, si ripeterà anche sabato  e domenica, come lunedì 1 giugno e martedì 2 giugno. Per questo chiediamo di non sguarnire il territorio dal servizio per la sicurezza stradale, offerto con efficienza e professionalità dal distaccamento della Polizia Stradale di Rocca San Casciano, che opera in una caserma concessa in comodato d’uso gratuito dal Comune”. I coordinatori del Comitato, inoltre, osservano: “Caserma, è importante ricordarlo, già abbastanza capiente per passare dagli attuali 5 agenti, ad almeno 10 o 12, in modo che possano essere organizzati pattugliamenti in tutte le vallate del territorio, garantendo a tutti una maggiore sicurezza stradale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento