rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Il Comune contro il gioco d'azzardo: "Normativa per regolare le sale giochi"

Sulla materia Gioco d' Azzardo, G.A.P., il Comune di Forlì sta portando avanti da diverso tempo una serie di iniziative atte a tenere sotto controllo il suo espandersi nel territorio. La comunicazione arriva attraverso una nota congiunta del vicesindaco, Giancarlo Biserna e dell'assessore all’Urbanistica, Paolo Rava

Sulla materia Gioco d' Azzardo, G.A.P., il Comune di Forlì sta portando avanti da diverso tempo una serie di iniziative atte a  tenere sotto controllo  il suo espandersi nel territorio. La comunicazione arriva attraverso una nota congiunta  del vicesindaco, Giancarlo Biserna e dell'assessore all’Urbanistica, Paolo Rava. In relazione giovedì 16 maggio sono state convocate le tre Commissioni Consiliari in seduta congiunta in Udienza Conoscitiva per illustrare quanto a livello comunale si sta facendo.

Preso atto che “la normativa nazionale oggi impedisce di operare nel modo più incisivo possibile, ossia di applicare regolamenti comunali che ben definiscano distanze da punti delicati come scuole, parchi, orari, e che, se ci si avventura in azioni di tale tipo, si ha poi il rigetto delle stesse da parte dei Tribunali Amministrativi Regionali, il Comune di Forlì si è mosso e si sta muovendo su diversi versanti”. In particolare sotto il profilo urbanistico sta lavorando su una normativa specifica che identifichi le aree dove sarà consentita la presenza di sale e nel contempo ha disposto controlli di conformità, di destinazione e di verifica, anche degli standard di parcheggio. Inoltre si è fatto promotore del Manifesto, di respiro nazionale, dei Sindaci per  la Legalità contro il Gioco d' Azzardo in quanto “un impegno messo a sistema è sicuramente molto più incisivo”. Peraltro il 15 aprile si è costituito  a Bologna un Coordinamento Regionale  ad hoc, al quale  Forlì partecipa  per affrontare  sia le tematiche della prevenzione e  della cura sia quelle attinenti la sicurezza e l’infiltrazione mafiosa.

“In ogni caso oggi l’ iniziativa  più importante, vista l’ assenza di una Legge Quadro Nazionale che contrasti  il  G.A.P., risiede  nella Legge Regionale ormai in arrivo che prevede precisi ambiti e regole per il gioco. - si legge nella nota - Tale Legge verrà presentata a Forlì il  prossimo 22 di maggio nel Programma “Coltiviamo la legalità” da uno dei relatori, il Consigliere Regionale Pagani del PD. Con tale Legge alle spalle  sarà possibile una conseguente regolamentazione  comunale. Per concludere ribadiamo infine importantissima anche la presenza attiva dei cittadini che attraverso petizioni ed interventi vari tengono alta la guardia – come anche a Forlì tanti hanno fatto in questi giorni - sugli aspetti negativi del gioco”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune contro il gioco d'azzardo: "Normativa per regolare le sale giochi"

ForlìToday è in caricamento