menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Forlì stanzia 300mila euro per i buoni spesa: "Vicini a chi ha bisogno"

"Per la terza volta, quest’Amministrazione ha rivolto la propria attenzione prima di tutto alle persone più fragili, a coloro che sono state colpite dagli effetti del Covid", evidenzia Tassinari

Il Comune di Forlì ha pubblicato il nuovo bando per l'assegnazione di "buoni spesa" a favore di famiglie o persone in condizioni di difficoltà economiche. Da mercoledì, a partire dalle 11, fino alle 24 di domenica 13 dicembre sarà possibile collegarsi sulla piattaforma web del Comune di Forlì per compilare la domanda relativa all’erogazione della terza trance dei buoni spesa. "Ci è stato imputato di deviare le risorse economiche del Comune in ‘superflue’ azioni di promozione del Natale piuttosto che dare priorità all’attuazione di strumenti di sostegno a favore di chi versa in condizioni di disagio economico", afferma l'assessore al Welfare, Rosaria Tassinari.

"Nulla di più falso. Per la terza volta, quest’Amministrazione ha rivolto la propria attenzione prima di tutto alle persone più fragili, a coloro che sono state colpite dagli effetti del Covid e ha stanziato ben 300mila euro di risorse proprie per l’erogazione di buoni spesa - aggiunge -. Il bonus alimentare è volto ad integrare il reddito familiare, per quanto attiene alla gestione della spesa di generi alimentari o di prima necessità, in costanza della situazione di emergenza epidemiologica in atto".

"I beneficiari, i requisiti, gli importi erogabili e le modalità di presentazione della domanda ricalcano quelli dei bandi precedenti e sono consultabili sul sito del Comune ai fini dell’inoltro dell’istanza. Come sempre, per ragioni di tutela e di rigore, l’Amministrazione Comunale procederà ad idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive prodotte - conclude -. Qualora dal controllo emergesse la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decadrà dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento