menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune prolunga le luminarie di corsi e campanili fino alla Madonna del Fuoco: "Simbolo di speranza"

"A Forlì le luci non si spengono – spiega l'assessore con delega al centro storico, Andrea Cintorino -. Le luminarie, i campanili del forese e le facciate decorate dei palazzi storici del centro, rimarranno accese"

Le luminarie natalizie nei corsi e nel centro storico, i campanili dei quartieri illuminati e le facciate decorate restano accese fino al 4 febbraio, giorno della Madonna del Fuoco. E' la scelta che ha preso la giunta, prendendo la luce di quest'illuminazione come simbolo di speranza. "A Forlì le luci non si spengono – spiega l'assessore con delega al centro storico, Andrea Cintorino -. Le luminarie, i campanili del forese e le facciate decorate dei palazzi storici del centro, rimarranno accese fino al prossimo 4 febbraio. La scelta dell’Amministrazione comunale è stata quella di prolungare la magia delle luci sia in centro storico che nelle parrocchie di quartiere, per regalare alla città simbolici momenti di speranza e di conforto".

Per Cintorino "l’evolversi dell’emergenza pandemica sta mettendo a dura prova la tenuta stessa delle nostre comunità. I pubblici esercizi sono semivuoti, le attività riaprono a singhiozzo e i negozianti soffrono le limitazioni dettate dal Covid. In questo clima di profonda instabilità sociale, abbiamo deciso di lanciare un segnale di luce, che possa rappresentare un approdo simbolico di speranza in attesa della sconfitta sanitaria del virus e delle sue ricadute. Siamo consapevoli che questo è solo un gesto metaforico – conclude Cintorino – ma non vogliamo che la nostra città si spenga proprio adesso. Auspichiamo che questi giorni difficili passino al più presto e intanto ci stringiamo virtualmente attorno ai nostri cittadini, alle loro famiglie e a tutti coloro che sono alle prese con gli effetti devastanti, diretti e indiretti, provocati dalla diffusione del Covid.”

Mentre resteranno le luminarie stradali, ai campanili e ai palazzi saranno regolarmente disinstallati gli addobbi più prettamente natalizi, come il "Babbo Natale", l'albero in piazza Saffi e il presepe. Sarà disallestito anche il videomapping.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento