Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Il Comune replica ai sindacati: "Nessun focolaio in municipio". Smart working per 326 dipendenti

L'accesso allo smart working, prosegue, e' stato ampliato e al Comune non sono arrivate segnalazioni da parte di dipendenti su delle difficolta'

Nessun focolaio o mini focolaio in Municipio a Forli'. L'assessore agli Affari generali Maria Pia Baroni risponde in question time a 'Forli' & Co'  e Partito Democratico, che portano lunedì il tema in Consiglio comunale, anche sulla base di una lettera dei sindacati con segnalazioni sia sulle difficolta' di accesso allo smart working, sia su riunioni negli uffici affollate, sia sull'uso non corretto della mascherina. E dunque sull'ipotesi di mancato rispetto dei protocolli concordati con le parti sociali. Il Comitato Covid che si occupa della verifica dei protocolli, replica l'assessore, e' stato attivato il 9 marzo e dal verbale "non risultano scorrettezze".

L'accesso allo smart working, prosegue, e' stato ampliato e al Comune non sono arrivate segnalazioni da parte di dipendenti su delle difficolta': su 618 dipendenti, a fine febbraio erano autorizzati in 326 e il numero e' cresciuto con il personale scolastico. Per quanto riguarda invece le riunioni affollate, "di eventuali comportamenti scorretti individuali sono responsabili gli stessi individui", tuttavia, aggiunge, "le regole sono in gran parte rispettate con coscienza dai dipendenti". Da inizio pandemia, prosegue Baroni fornendo i dati sui contagi, i positivi tra i dipendenti comunali sono 45, di cui 16 tra il personale scolastico. I casi attivi attualmente sono 13, dislocati in vari Servizi. "Per tutti i casi l'Ausl Romagna non ha comunicato l'esistenza di un focolai o di un mini focolaio e non si vede come se ne possa parlare". Dunque "l'amministrazione ritiene di avere messo in atto, grazie all'attivita' degli Uffici e alla collaborazione dei sindacati, le misure dovute secondo i protocolli ordinari". Federico Morgagni di Forli' e co sottolinea che "sarebbe grave se la lettera dei sindacati affermasse cose non vere", anche perche' paventa "conseguenze penali", mentre la dem Loretta Prati sottolinea che "i protocolli vanno rispettati. Si poteva fare di piu' sul distanziamento negli uffici".(fonte Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune replica ai sindacati: "Nessun focolaio in municipio". Smart working per 326 dipendenti

ForlìToday è in caricamento