Il Covid accelera la crisi delle piccole carto-librerie di una volta, il centro perde un altro pezzo di commercio

Il Cenacolo, tra l'altro, da ormai vari decenni è un punto di riferimento per molti forlivesi che hanno frequentato le scuole elementari Diego Fabbri, a due passi della cartoleria, l'unica scuola elementare del centro

Avevano già deciso di abbassare le serrande tra uno o due anni, ma l'arrivo del Covid ha dato il colpo finale convincendo i proprietari della libreria cartoleria "Il Cenacolo" in via Saffi 13 a Forlì ad anticipare la chiusura. Del resto con le scuole chiuse già da fine febbraio, le cartolerie di tutta Italia hanno avuto vita molto dura e difficile nella prima parte dell'anno. In più anche le librerie piccole e indipendenti, soppiantate dai colossi e dalla vendita online, è da un pezzo che non godono di ottima salute. Quindi la signora Filippi, già in odore di pensione, e il figlio Milandri hanno pensato di cogliere la palla al balzo e passare il testimone a chi, magari, ha più energia e voglia di investire. Il Cenacolo, tra l'altro, da ormai vari decenni è un punto di riferimento per molti forlivesi che hanno frequentato le scuole elementari Diego Fabbri, a due passi della cartoleria, l'unica scuola elementare del centro.

"Mia madre ha preso la libreria nel 2009 da una precedente gestione - spiega il figlio - Io ero piccolo e mi ricordo che c'era già un negozio tra cartoleria e vendita di giochi. Poi, già prima della nostra gestione, è diventata libreria. Purtroppo con l'arrivo della Feltrinelli in piazza e le vendite online abbiamo avuto qualche calo. Tra l'altro quello delle vendite online è un problema che sta uccidendo molte piccole librerie, ed è un peccato perché nelle librerie il contatto tra cliente e venditore è un valore aggiunto. Il venditore, che è anche quello che sceglie i libri, dà sempre un consiglio, un parere su un libro. Può fornire un servizio che l'email non dà. Comunque i tempi sono questi e noi dobbiamo adeguarci. Per quanto riguarda la cartoleria, devo dire che qui funziona molto bene proprio perché c'è una scuola vicino e di movimento ce n'è moltissimo, ma il Covid e la chiusura delle scuole, ci ha un po' spezzato le gambe".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così ora il Cenacolo, in attesa di qualcuno che rilevi l'attività, sta facendo una svendita del 50% su quasi tutti gli articoli. Un'ottima ragione per andare a curiosare tra gli scaffali di un pezzettino di storia di Forlì. La svendita cessa il 30 agosto, poi la signora Filippi andrà in una meritata pensione e il figlio, ancora giovane, cercherà un nuovo lavoro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento