Cronaca

Il gran finale del Festival del Buon Vivere è con il virologo e immunologo Roberto Burioni

La giornata della domenica inizia alle 10.30 con “Antiginnastica: sensibilità femminile e molteplicità dei corpi” a cura di associazione culturale Les Cigales

Domenica si chiude il sipario sulla dodicesima edizione del Festival del Buon Vivere con l’incontro organizzato da Avis Comunale di Forlì “La cultura del dono al tempo della pandemia” con Roberto Burioni. Con il noto virologo e immunologo, a discutere del rapporto fra dono, vaccinazioni, prevenzione e responsabilità condivise saranno sul palco anche Gianpietro Briola (presidente nazionale Avis), Mattia Altini (direttore sanitario Ausl Romagna) e Valerio Melandri (assessore alla Cultura di Forlì).

La giornata della domenica inizia alle 10.30 con “Antiginnastica: sensibilità femminile e molteplicità dei corpi” a cura di associazione culturale Les Cigales. Alle 11 “Essere madre oggi” con Rosaria Tassinari (assessore al Welfare e alla Famiglia di Forlì), Cinzia Castagnaro e Antonella Guarnieri (Ricercatrici Istat - Direzione centrale delle statistiche demografiche e del censimento della popolazione), Giorgio Tamburlini (Presidente del Centro per la Salute del Bambino), Giuseppe Battagliarin (Presidente della Commissione nascita della Regione Emilia-Romagna), Nadia Bertozzi (Responsabile Unità Famiglie, Comunità e Partecipazione del Comune di Forlì), con Paola Dalla Casa  (pediatra neonatologa) a cura di Associazione salute e solidarietà.

Alle 11.30 Gilberto Tosoni presenta “La risata come miglior detergente”. Alle 16 “La bellezza della femminilità nel tango argentino” a cura di Il paese dei ballokki ACSD. Alla stessa ora “Tu e il mondo” con Maria Giovanna Pasini (consuelor umanistico esistenziale) e “Vita activa, creare rete in provincia” a cura di Supernova APS e “Il rosa non ci piace. Uno sguardo diverso al mondo femminile” a cura du Aps le case franche e associazione Deade. Alle 18.30 “Non possiamo andare via senza salutare” cn Annalisa Guardiglia e Vania Leone. Chiude la serata, alle 21, “Woman in black, le donne della musica black” con Ariane Salimata Diakite in collaborazione con Cosascuola Music Academy.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gran finale del Festival del Buon Vivere è con il virologo e immunologo Roberto Burioni

ForlìToday è in caricamento