menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il progetto europeo Atrium premiato al forum delle rotte culturali, in Romania

Il progetto europeo Atrium, di cui Forlì è capofila nell'Unione Europea, è stato selezionato l’attività di Atrium come migliore buona prassi 2018

Il progetto europeo Atrium, di cui Forlì è capofila nell'Unione Europea, è stato selezionato l’attività di Atrium come migliore buona prassi 2018 per quanto riguarda il lavoro svolto nel campo del  turismo sostenibile. Il riconoscimento, informa il presidente Patrick Leech, è andato all'Associazione e rotta culturale Atrium - Architecture of Totalitarian Regimes of the XXth century in Europe's Urban Memory  - durante il forum annuale delle Rotte culturali del Consiglio d'Europa, tenutosi a Sibiu (Romania).

Il riconoscimento è avvenuto in base all’attività svolte all'interno del progetto europeo Atrium Plus, conclusasi nel giugno di quest’anno.  "ATRIUM Plus è stato apprezzato per la sua capacità di promuovere un senso di cittadinanza globale nei giovani partendo dalla riflessione sulla storia dei regimi totalitari e del loro lascito materiale nelle città in termini di architettura e sistema urbano", dice Leech. Durante il progetto sono state messe a confronto, infatti, le esperienze di lavoro coi ragazzi delle città  di Forlì, Bari, Ferrara, Labin e Zara nel campo della conoscenza e narrazione del patrimonio architettonico dissonante dei regimi dittatoriali, attraverso lavoro in classe, visite scolastiche reciproche e attività  laboratoriali di studenti delle scuole medie superiori di queste città, con l’obiettivo di farli riflettere insieme sui grandi temi legati ai patrimoni architettonici dei regimi. Le autorità europee hanno particolarmente apprezzato la capacità del progetto di coinvolgere le scuole, seguendo un approccio partecipativo.  

L'annuncio è stato fatto davanti un vasto pubblico, che comprendeva rappresentanti del Governo Rumeno, del Consiglio d'Europa, UNESCO, UNWTO, Commissione Europea, ICOMOS e altre istituzioni internazionali, nonché di rappresentanti delle 34 Rotte culturali europee certificate.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento