rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Il ricordo di Annalena Tonelli giunge all’apice: una marcia e una veglia di preghiera

Il ricordo della martire proseguirà sabato dalle 9.30 alle 18.30 e domenica dalle 9.30 alle 11.30, al Campus universitario (Teaching Hub) con ingresso da viale Corridoni, 20

Il 5 ottobre di quindici anni fa, in Somaliland, moriva Annalena Tonelli: la missionaria forlivese fu assassinata mentre concludeva la visita serale agli ammalati dell'ospedale-sanatorio da lei realizzato a Borama, nel nordovest del paese africano. L’intenso programma commemorativo organizzato dal Comitato per la Lotta contro la Fame nel Mondo di Forlì in collaborazione con altri enti ed istituzioni locali, giunge all’apice questa sera con la suggestiva marcia “Annalena per le vie della città”: il percorso esordirà alle 20.30 dalla “Barcaccia” antistante i Musei San Domenico, per poi toccare alcuni dei luoghi (a cominciare dal Casermone di via Romanello) cari alla missionaria nei suoi anni d’impegno forlivese, con lettura dei suoi testi e deposizione di segni di pace.

Alle 21.15, in San Mercuriale avrà luogo “Il deserto fiorirà - C’è Dio nella celletta della nostra anima che ci chiama…”, veglia di preghiera nello stile di Annalena presieduta dal vescovo di Forlì-Bertinoro mons. Livio Corazza. Il ricordo della martire proseguirà sabato dalle 9.30 alle 18.30 e domenica dalle 9.30 alle 11.30, al Campus universitario (Teaching Hub) con ingresso da viale Corridoni, 20, con il grande convegno su “Annalena e l’Amore che ha ispirato le sue Azioni”: nelle due giornate si avvicenderanno amici e amiche che hanno lavorato con lei in tempi e luoghi diversi, fra cui Roberto Gimelli, don Sergio Sala, Andrea Riccardi, padre Pietro Pagliarini, Annalena Benini, Silvio Tessari, Emanuele Capobianco e l’arcivescovo di Bologna mons. Matteo Zuppi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ricordo di Annalena Tonelli giunge all’apice: una marcia e una veglia di preghiera

ForlìToday è in caricamento