rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Il settore del turismo, della ristorazione e delle pulizie scende in piazza per sciopero

"Per il proseguo della nostra battaglia, contro le aziende e le associazioni datoriali che persistono nel non rinnovare i contratti nazionali di lavoro proponendo soluzioni irricevibili "

Martedì si tiene lo sciopero del settore turismo e multiservizi, che comprende pure i settori delle pulizie, la ristorazione collettiva e mense, le agenzie di viaggio e la ristorazione in autostrada. Dopo la giornata di mobilitazione nazionale dello scorso 31 marzo 2017, che ha visto un’altissima adesione allo sciopero e partecipazione alla manifestazione svoltasi a Roma, Filcams-Cgil Fisascat-Cisl, Uiltucs e Uiltrasporti proseguono le iniziative di lotta per dare sostegno alle rivendicazioni per il rinnovo dei Contratti Nazionali dei settori delle Pulizie-Multiservizi e del Turismo, pubblici esercizi, ristorazione collettiva e agenzie viaggio scaduti da oltre 49 mesi.

“Per il proseguo della nostra battaglia, contro le aziende e le associazioni datoriali che persistono nel non rinnovare i contratti nazionali di lavoro proponendo soluzioni irricevibili sia sul piano economico che normativo, avvieremo nuove e capillari modalità di contrasto che consisteranno nel dare vita ad una campagna straordinaria. Le lavoratrici e i Lavoratori di questi settori meritano rispetto e dignità. Il rinnovo dei Contratti Nazionali di lavoro è il primo e indispensabile passo per ripristinare tali condizioni”, spiega una nota.

Per difendere il potere di acquisto dei salari e dei diritti di lavoratori e lavoratrici, il 30 maggio 2017 dalle 10.30 alle 12.00 sono stati previsti presidi davanti alle prefetture di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini. Nella giornata del 4 giugno sciopereranno gli addetti della ristorazione autostrade e dei pubblici esercizi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il settore del turismo, della ristorazione e delle pulizie scende in piazza per sciopero

ForlìToday è in caricamento