menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Siulp bacchetta Balzani: "La polizia municipale può far di più"

Il sindaco Roberto Balzani e la polizia municipale, comandata da Elena Fiore, si prendono un'insufficienza in pagella per mano del sindacato di polizia Siulp. Il sindaco replica: "Accusa inaccettabile, ne parlerò col questore"

Il sindaco Roberto Balzani e la polizia municipale, comandata da Elena Fiore, si prendono un'insufficienza in pagella per mano del sindacato di polizia Siulp, guidato a livello provinciale da Mario Peruzzini. Il Siulp apre sul proposito del primo cittadino di scrivere al neo-ministro degli Interni Cancellieri: “Si ritiene apprezzabile l’intenzione del Sindaco di Forlì di scrivere direttamente al neo Ministro dell’Interno per chiedere maggiore attenzione nella distribuzione delle risorse verso questo territorio”.

Poi però scatta l'obiezione. Balzani ha spiegato che l'assenza di Forlì-Cesena dalle province in cui andranno i nuovi agenti, oltre mille uomini, è dovuta al fatto che la realtà locale viene considerata tranquilla a livello nazionale. Così il Siulp: “Oltre i 1.200 Agenti già trasferiti: come si ha modo di verificare, tra le sedi individuate dal Dipartimento questa provincia viene, ancora una volta dimenticata. Rileviamo la presenza, anche duplice, di assegnazioni per aree urbane che possono considerarsi “ tranquille”, alla pari o forse ancor di più delle nostre realtà, quali: Alessandria, Aosta Asti, Como, Cremona, Cuneo, Imperia, Lecco, Lodi, Mantova, Novara, Piacenza, Parma, Pavia, Perugia, Pistoia, Reggio Emilia, Rovigo, Sondrio, Vercelli, ecc”.

Inoltre la polizia municipale potrebbe far di più, secondo il Siulp: “ E’ pur vero che il Sindaco non è un investigatore e nemmeno uno sceriffo, e Dio ci scampi da questo, ma oltre ad essere membro del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, è il responsabile politico di una struttura che conta circa 120 Agenti di Polizia Municipale, tra l’altro, convenzionata con quelle di Castrocaro, Bertinoro e Forlimpoli che chiudono i battenti  alle ore 19,00 tranne eccezioni per Forlì con qualche servizio che arriva fino all'una di notte e saltuariamente ( circa una volta a settimana) per tutta la notte. Pur consapevoli delle competenze e degli svariati impieghi della Polizia Municipale in diversi settori forse, in periodi come questi, si potrebbe fare qualcosa di più”.

Pronta arriva la replica del sindaco: “Insomma, non va mai bene – dichiara il Sindaco di Forlì, Roberto Balzani -. Bisogna evidentemente che, quando parlo di sicurezza, scriva sotto dettatura degli esperti. Eppure – continua – pensavo che il rivolgersi al Ministro dell’Interno e il prodigarsi, aderendo alle premure del Prefetto e del Questore, per sostituire gli agenti che provvedono alla sicurezza del Tribunale, in modo che possano essere recuperati per compiti operativi, fossero una testimonianza di buona volontà e di piena disponibilità. E invece, niente: il Siulp mi bacchetta, dicendomi che la nostra non è una città ‘tranquilla’, e che la mia Polizia Municipale non fa il suo lavoro come dovrebbe: un appunto, quest’ultimo, che trovo francamente sgradevole e inaccettabile. E che rimando al mittente, riservandomi di chiedere al Questore se questa è da ritenersi anche la sua opinione”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento